HomeItalian Enterprises

Msc e le Ferrovie dello Stato Italiane uniscono le forze

Siglato un Mou finalizzata a creare sinergie nel trasporto ferroviario merci e nella gestione di terminal nei porti e nei retroporti

Msc e le Ferrovie dello Stato Italiane uniscono le forze

Gas: Mosca chiude i rubinetti e l’ Ue torna in sicurezza con quello liquefatto
Chip: gli Stati Uniti rafforzano l’ asse con Giappone e sud Corea
Eni: accordo sull’ incremento delle forniture in Congo

Sviluppo dell’intermodalità con maggiori e più efficaci sinergie fra trasporto marittimo e ferroviario a vantaggio di una catena logistica sempre più affidabile e sostenibile. È questo il principale obiettivo del Memorandum of Understanding firmato a Ginevra tra il Gruppo FS, rappresentato dall’a.d. Luigi Ferraris e da quello di Mercitalia Logistics, Gianpiero Strisciuglio e il Gruppo Msc, presente con il presidente Gianluigi Aponte e con Giuseppe Prudente, Chief Logistics Officer di Msc e presidente di Medlog. Entrambe le aziende protagoniste di questa intesa sono tra i soci fondatori della nuova associazione Fermerci.

Una nota spiega che il Memorandum servirà in prima istanza a verificare la possibilità e il reciproco interesse a realizzare un progetto di partnership commerciale e operativa finalizzato allo sviluppo del trasporto combinato marittimo. A concretizzare e a rendere poi operativo il Memorandum con successivi e specifici accordi, saranno le società del Polo Logistica di FS a iniziare dalla capofila Mercitalia Logistics, e le società del Gruppo MSC, tra cui Medway e Medlog che si occupano rispettivamente di trasporto ferroviario, e di autotrasporto, intermodalità e logistica. Questa cooperazione ha tra l’altro già sperimentato e mosso i primi passi con l’avvio nelle settimane scorse di una collaborazione nel terminal portuale di Gioia Tauro sui servizi di manovra e nel trasporto ferroviario tra la stessa Gioia Tauro e l’Interporto di Padova.

Nel dettaglio le principali aree dove verranno verificate e potranno svilupparsi sinergie tra le società del Gruppo FS e del Gruppo Msc sono quella della gestione dei terminal, retroportuali ed in-land, nazionali ed europei, della gestione del network di treni e servizi ferroviari intermodali, che potranno avvantaggiarsi anche della condivisione di specifici asset, come locomotori e carri, a vantaggio di una maggiore flessibilità e qualità, anche in questo caso operando sia nel mercato nazionale sia in quello europeo, percepito ormai come il nuovo mercato domestico. Altra area dove saranno verificate possibili cooperazioni è quella delle gare.

“La firma di questo MoU con un partner internazionale come MSC – dichiara Gianpiero Strisciuglio, AD Mercitalia Logistics – rafforza la strategia del Polo Logistica del Gruppo FS come operatore di sistema, consolidando la sua presenza lungo la catena di valore della logistica e ponendo al centro, su distanze superiori ai 300/400 km, il trasporto ferroviario. È infatti un obiettivo del Piano Industriale di FS – conclude Strisciuglio – raddoppiare in un decennio l’attuale quota delle merci trasportate in treno anche grazie a connessioni sempre più efficaci dei nostri porti e dei nostri terminal alla rete nazionale e ai corridoi ferroviari europei”.

Fonte; Shipping italy

Commenti