Made in Italy
Banche in campo: Intesa sponsor dell’Atalanta

Dopo l’acquisizione di Ubi che già compare nelle maglie del Brescia, accordo con la squadra bergamasca Intesa Sanpaolo sarà sponsor e ‘banking partner’ dell’ Atalanta, oltre che ‘main sponsor’ di tutte le squadre del suo settore giovanile . E la storica tribuna dello stadio di Bergamo a cui si accede da Viale Giulio Cesare verrà denominata ‘Rinascimento’, per dare continuità al programma varato da Intesa Sanpaolo assieme al Comune per fronteggiare l’emergenza Covid-19. Il progetto prevede un accordo di finanziamento,… (Continua a leggere)

Economia e Covid-19: una ripresa a forma di V, di L o di K? Meglio a forma di S O S

Pensare ancora all’economia di scala in un mondo flagellato da una pandemia comporta dei rischi. Dalla scala si cadrà se la quantità annulla la qualità Nei primi mesi del 2020, l’umanità ha smarrito il suo percorso. La Banca Mondiale nel suo rapporto Global Economic Prospects si è così espressa: Covid-19 è lo shock più negativo per l’economia globale in tempo di pace da un secolo a questa parte. Si prevede che questa sarà la quarta peggior recessione globale dal 1871. Mai… (Continua a leggere)

Coronavirus, in Italia oltre 20mila malati, ma 369 guariti in più di ieri. In Lombardia 252 morti

Il bollettino della Protezione civile: “Un incremento di affetti da Covid-19 rispetto a sabato di 2.853”. Il numero totale di contagiati è di 24.747. In Lombardia la situazione più critica, 252 morti dei 368 del Paese Coronavirus, il bollettino di oggi 15 marzo. Borrelli: “369 nuovi guariti, 20.603 i positivi Da ieri sono 368 i nuovi deceduti legati all’epidemia di coronavirus in italia (sabato l’aumento era stato di 175), portando il totale dei morti a 1.809, mentre in tutto i… (Continua a leggere)

Made in Italy: un terzo della produzione agroalimentare si trova nelle zone rosse

Coldiretti lancia un nuovo allarme in merito al Made in Italy: un terzo della produzione agroalimentare si trova nelle zone rosse. Coldiretti lancia un nuovo allarme: un terzo della produzione alimentare Made in Italy si trova nelle zone rosse. Sul suo sito Coldiretti ha fatto notare che i territori facenti parte del nuovo Decreto interessano la food valley italiana, quella che fornisce un terzo circa del Made in Italy agroalimentare distribuito in Italia e all’estero. Ma non solo frutta e verdura: da questi territori provengono anche carni, salumi,… (Continua a leggere)

Brevetti made in Italy: il 60% arriva da 3 Regioni

Secondo una ricerca di Unioncamere e Dintec, oltre la metà dei brevetti europei depositati dal nostro Paese arriva da Lombardia, Emilia Romagna e Veneto Il 60% dei brevetti europei made in Italy proviene da sole tre regioni: Lombardia, Emilia Romagna e Veneto. È quanto emerge da una ricerca di Unioncamere e Dintec riferita a dati del 2018, gli ultimi disponibili. In testa alla classifica delle regioni c’è saldamente la Lombardia con 1.363 brevetti europei. Seguono Emilia Romagna (710) e Veneto (540). Fuori dal podio il Piemonte (446) e la Toscana (350). Fra le province, in… (Continua a leggere)

Un master per il Made in Italy in Russia

Al via RIMIT, un percorso all’Università Cattolica di Milano per formare professionalità specializzate in un mercato per noi chiave È alla sua seconda edizione il Master RIMIT – Il russo per le imprese del Made in Italy, dell’Università Cattolica di Milano. Il percorso altamente formativo è tenuto dalle professoresse e direttrici del master, Anna Bonola e Laura Solimene, e si basa su due pilastri di un mercato e di una cultura così importante: lo studio della lingua russa e dell’economia russa…. (Continua a leggere)

La guerra commerciale fra USA e UE costa caro al Made in Italy

Dopo il formaggio e i salumi potrebbe essere la volta del vino. In seguito alla disputa Airbus i dazi americani continuano a colpire le eccellenze del Made in Italy. A scadenza semestrale, le black list americane da metà febbraio si allargherebbero ad altri prodotti fra cui l’olio e la pasta. La guerra commerciale fra Stati Uniti ed Europa continua. Il tutto è cominciato con il sì del WTO ai dazi americani per un valore di 7,5 miliardi di dollari sulle… (Continua a leggere)

L'Italia è ospite d'onore all'Heya Arabian Fashion Exhibition Doha

La moda italiana è protagonista all’estero. Durante la sedicesima edizione di Heya Arabian Fashion Exhibition, in programma dal 25 al 29 ottobre 2019 presso l’Exhibition and Convention Center di Doha, saranno accesi i riflettori sull’Italia, ospite d’onore di questa edizione, con il suo prestigioso Made in Italy Luxury di Valeria Mangani, in grado di distinguersi fra i 250 espositori internazionali con i brand Malo, Faggioli Atelier, Positivity Couture e Atelier C. La moda italiana è una ricchezza economica che diventa… (Continua a leggere)

Competere.eu: i rischi per il Made in Italy potrebbero aumentare con la Belt and Road Initiative

L’Italia sconta ritardi sulla tutela della proprietà come è spiegato nell’International Property Rights Index 2019 (Indice Internazionale sulla tutela dei Diritti di Proprietà). Questo studio misura come viene tutelata la proprietà in oltre 129 Paesi, rappresentanti il 98 per cento del PIL mondiale ed il 93 per cento della popolazione, ed è realizzato dalla Property Rights Alliance, la coalizione internazionale di 118 istituti di ricerca operanti in 72 nazioni di cui fa parte per l’Italia il think tank Competere.eu. «È… (Continua a leggere)

Emanuele Panzera Scurto, autore dipinge con colori del Futurismo

Curatore delle opere futuriste legate al mondo di Olga Biglieri, Marinetti e Ignazio Scurto ha esposto a Milano in una delle location tra le più suggestive d’Italia: l’Oratorio della Basilica di sant’Ambrogio. Sono stati numerosi i giovani presenti insieme ai collezionisti. La preziosa esposizione si è conclusa il 30 settembre 2019, registrando una grande affluenza di pubblico intervenuto ad ammirare le opere pittoriche. C’è talento nell’espressione della pittura ben curata da Emanuele Panzera Scruto, coinvolge il pubblico amante di questa… (Continua a leggere)