Europa e economia
In attesa dell'Europa ecco il Piano Bridge per salvare l'economia italiana

La presentazione del Piano Bridge. Conte ha minacciato la Germania e i suoi alleati nordici che senza un accordo “l’Italia farà da sola”. Gli operatori economici che hanno subito l’impatto dell’emergenza devono poter continuare a pagare i propri occupati e mantenere capacità produttiva e quote di mercato. Ne parlano anche altre fonti Si tratterebbe di un piano da circa 100 miliardi di euro per mettere gli Stati in condizione di tutelare i posti di lavoro. Un sostegno ai lavoratori. (Tiscali.it) I sindacati chiedono… (Continua a leggere)

Il caso dei Coronabond, von der Leyen: «Sono slogan. Capisco la Germania». Poi la telefonata di chiarimenti con il premier Conte

a Commissione europea non sta pianificando l’emissione di bond per raccogliere miliardi da destinare all’emergenza del coronavirus. La presidente della Commissione lo ha detto in un’intervista all’agenzia di stampa tedesca Dpa, che lo riferisce: «Ci sono limiti legali molto chiari, non c’è il progetto. Non stiamo lavorando a questo». Von der Leyen dice anche che «il termie corona bond è attualmente uno slogan. Dietro ad essa c’è la questione più grande delle garanzie. E qui le riserve in Germania, ma… (Continua a leggere)

Perché l’Europa si divide sugli aiuti? Italia e Germania, «gruppo dei 9» e Nord, Bce e Draghi: le posizioni

a pandemia del Covid-19 non è soltanto un’emergenza sanitaria ed economica, ma anche uno stress test per l’Unione europea, che rischia di morire se non trova risposte adeguate per sostenere le famiglie e le imprese, soprattutto nei Paesi più colpiti dalla crisi. Il braccio di ferro è tutto politico, perché ancora una volta è una questione di costi e di distribuzione degli oneri. In altre parole: quanto costerà la crisi e chi ne pagherà il conto. Il fallimento del Consiglio straordinario… (Continua a leggere)

Coronavirus, Consiglio europeo: raggiunto un accordo dopo l'attacco di Conte

Ci sono volute sei ore di discussioni accese per arrivare ad una soluzione di compromesso. Il documento, approvato da tutti i 27, non menziona il Mes e prevede che la presidente della Commissione, Ursula von der Leyen e il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, presentino entro due settimane proposte di lungo periodo. Il premier italiano era andato all’attacco di alcuni leader europei del Nord: “Se qualcuno dovesse pensare a meccanismi di protezione personalizzati se li può tenere: l’Italia non… (Continua a leggere)

Il presidente del Consiglio Ue: «Prepariamo un ‘Piano Marshall’ per l’Europa». E chiama Merkel, Macron e Conte

Il presidente del Consiglio europeo dei 27 capi di Stato e di governo, il belga Charles Michel, ha reso noto in un’intervista che i leader dell’UE stanno preparando una «strategia di stimolo simile al piano Marshall» per affrontare le pesanti conseguenze economiche dell’emergenza coronavirus. Michel ha precisato che nei lavori preparatori al Consiglio dei capi di Stato e di governo di giovedì 26 marzo i rappresentanti dei 27 paesi hanno discusso «un piano intraeuropeo che deve mobilitare i fondi dell’UE… (Continua a leggere)

Verhofstadt: “L’emergenza coronavirus segna il fallimento dell’Europa”

Il presidente del gruppo dell’Alleanza dei Democratici e dei Liberali al Parlamento europeo: «Ventotto  centri di decisione, altrettante linee di comando» Con la crisi in atto da quattro mesi, mentre l’infezione è iniziata a Wuhan-Cina a fine novembre, cominciano ad emergere le prime analisi di ciò che questa crisi significa per la nostra società e più precisamente per il futuro della democrazia liberale. Mentre è facile vedere che, in un modo o nell’altro, il nostro modello di lavoro e il nostro… (Continua a leggere)

Il patto di «stabilità e crescita» è stato sospeso nell’Unione Europea

Reazioni a catena. Non ha precedenti la decisione di applicare la “clausola generale di salvaguardia” nell’intera area geo-economica europea a seguito di un evento come la pandemia da corona. La presidente della Commissione Ue Von Der Leyen: “Ora i governi possono spendere tutto quello che serve per fare fronte all’emergenza”. E apre all’ipotesi “Coronabond” avanzata dal presidente del Consiglio Conte, con una riforma del Meccanismo europeo di Stabilità (Mes) “senza condizionalità presente e futura”. Ma per Gentiloni i nodi della trattativa… (Continua a leggere)

Economia e salute. La sfida europea per superare l’emergenza. Analisi di da Empoli

Appare imperativo iniziare seriamente a discutere come mettere l’Europa nelle condizioni migliori per ricostruire la casa dopo che la tempesta sarà passata e superare il prossimo crash test. Con più poteri a Bruxelles sulla salute e maggiori leve finanziarie messe a fattor comune. L’intervento dell’economista Stefano da Empoli, presidente dell’Istituto per la Competitività (I-Com) Il crash test serve a mettere alla prova una macchina o un camion di fronte a scenari di impatto estremo, eventi sfavorevoli che si spera non… (Continua a leggere)

Bce: per proteggere economia e famiglie, pronti 3mila miliardi

Fabio Panetta è a Francoforte. Una lunga carriera in Banca d’Italia, da ultimo come Direttore Generale, è considerato tra i massimi esperti di problemi monetari e finanziari, oltre che di euro e di Europa. Oggi siede nel Comitato esecutivo della Banca centrale europea. Decide assieme ai suoi colleghi e alla presidente Christine Lagarde le politiche di una delle istituzioni economiche più importanti al mondo. Quella Bce considerata decisiva per la soluzione delle crisi economiche e finanziarie – dal fallimento Lehman… (Continua a leggere)

Coronavirus, Bonometti: «L’Europa si fermi, andiamo in ferie e poi ripartiamo»

Qui serve l’Europa. Dov’è? Ha ascoltato le parole della Lagarde? Non ha rassicurato nessuno. A voler pensar male potremmo persino affermare che vedere l’Italia in ginocchio per qualche altro Paese europeo significa pensare di approfittare delle quote di mercato che stiamo perdendo. Non sanno che la pandemia riguarda tutti e la risposta deve essere europea». Come? «Fermiamo l’Europa e mandiamo, se possiamo, tutti in ferie. Costruiamo una zona rossa per tutti. Blocchiamo anche gli altri Paesi, risolviamo la questione sanitaria… (Continua a leggere)