HomeItalian Enterprises

Leonardo firma contratto da 380 milioni di supporto tecnico-logistico per la flotta dell’Aeronautica Militare

L’accordo stipulato dal raggruppamento temporaneo formato da Leonardo, Avio Aero e Lockheed Martin garantirà l’operatività della flotta dei velivoli dell’Aeronautica Militare

Leonardo firma contratto da 380 milioni di supporto tecnico-logistico per la flotta dell’Aeronautica Militare

Cdp-Commissione europea: accordo da 6,7 milioni per consulenza agli investimenti in infrastrutture e sociale
L’ accordo marittimo tra Israele e Libano
Unicredit rafforza partnership con Allianz

Leonardo, come parte di un raggruppamento temporaneo di imprese che include anche Avio Aero e Lockheed Martin, ha firmato un contratto da 380 milioni di euro con l’Aeronautica Militare. L’accordo ha una durata di 5 anni e garantirà il supporto tecnico-logistico dei C-130J operati dall’Aeronautica di stanza presso la 46° Brigata Aerea di Pisa.

Come definito dalla seconda divisione del comando logistico dell’Aeronautica Militare, le attività prevedono l’implementazione di un modello tecnico-logistico che comprende supporto logistico integrato (ILS), supporto ingegneristico “in house” e supporto “on site” tramite rappresentanti tecnici operativi presso la 46° Brigata Aerea di Pisa. Attività di manutenzione velivoli e motori, pianificate e gestite dall’11° Reparto Manutenzione Velivoli di Sigonella, sono previste presso gli stabilimenti Leonardo di Tessera (Venezia) e Avio Aero di Brindisi come supporto complementare a quelle fornite sulla base di Pisa, ed inoltre riparazioni, parti di ricambio, logistica dei materiali, nonché attività di ispezione, aggiornamento di software e pubblicazioni tecniche.

Dario Marfè, svp marketing, sales customer support & services della divisione velivoli di Leonardo ha commentato: “La finalizzazione di questo accordo ci consente di fornire ai nostri clienti servizi tecnicologistici dedicati, garantendo alle flotte continuità operativa e agli operatori di essere pronti a gestire ogni tipo di missione, come nel caso dei C-130J operati dall’Aeronautica Militare”.

Infine, Trish Pagan, responsabile dei programmi internazionali della linea di business mobilità aerea e missioni marittime di Lockheed Martin, ha dichiarato: “Questa partnership permette a Lockheed Martin di abbinare le informazioni da OEM (Original Equipment Manufacturer) con quelle dei nostri partner di fiducia Leonardo e Avio Aero, garantendo alla flotta italiana di C-130J Super Hercules di essere pronta per qualsiasi missione – ovunque, in ogni momento”.

Fonte: Firstonline.it

Commenti