Finanziamenti
Il superbonus trova la collaborazione delle banche

Un accordo appena siglato tra Confapi e Intesa Sanpaolo, consentirà alle imprese di cedere il credito d’imposta derivante dal superbonus introdotto con il decreto rilancio anche alle istituzioni bancarie, che possono intervenire a supporto degli operatori Lo sconto e la cessione del bonus 110% trovano (per la prima volta in maniera strutturata) la collaborazione delle banche. Un accordo appena siglato tra Confapi e Intesa Sanpaolo, consentirà alle imprese di cedere il credito d’imposta derivante dal superbonus introdotto con il decreto… (Continua a leggere)

Le banche nell’edilizia scolastica

PROPOSTA FABI IL SINDACATO MIRA A COINVOLGERLE NEL FINANZIAMENTO DEI LAVORI Banche al fianco del sistema scolastico messo duramente alla prova dall’epidemia che ha costretto da febbraio gli studenti italiani alla didattica a distanza. Coinvolgere le banche con stanziamenti a fondo perduto o finanziamenti a tasso agevolato da affiancare eventualmente a contributi pubblici, per rilanciare l’edilizia scolastica in tutto il territorio italiano puntando su sicurezza, sostenibilità e innovazione didattica. L’obiettivo è risolvere, grazie a speciali erogazioni degli istituti di credito,… (Continua a leggere)

Superbonus del 110%: banche pronte a finanziare privati e imprese

Banche in campo per il superbonus. Tutti i principali istituti di credito sono al lavoro per mettere a punto nuovi pacchetti di prodotti studiati per poter usufruire del nuovo incentivo del 110% per i lavori di ristrutturazione che comportino un miglioramento dell’efficienza energetica o una riduzione del rischio sismico di abitazioni e condomini. La misura, prevista dal decreto Rilancio, uno dei provvedimenti varati dal governo per fronteggiare l’emergenza Covid, potrà essere sfruttata per lavori eseguiti fra il luglio di quest’anno… (Continua a leggere)

Incentivi Decreto Rilancio, fondi già esauriti in meno di una settimana

I fondi del bonus aggiuntivo, che sarebbe dovuto durare fino a fine anno, sono già esauriti. Il Governo provvederà con nuovi stanziamenti? Il primo giorno di agosto sono partiti gli incentivi aggiuntivi per il settore automotive, sempre con un occhio di riguardo alle auto meno inquinanti, ma includendo nei contributi, in minima parte, anche le vetture ibride, mild hybrid e Euro 6. Come prevedibile la grande platea di possibili beneficiari ha fatto evaporare i 50 milioni stanziati per questo bonus,… (Continua a leggere)

Calcolo e analisi del costo di moratoria e allungamento finanziamenti (emergenza COVID)

La crisi epidemiologica che sta colpendo non solo l’Italia ma anche il resto del mondo avrà rilevanti riflessi sul sistema produttivo e, conseguentemente, sulla situazione finanziaria delle aziende. Al fine di contrastare la crisi di liquidità derivante dalla contrazione di fatturato e dalle possibili difficoltà di incasso, esistono strumenti che permettono alle imprese di limitare o addirittura sospendere le uscite finanziarie derivanti dal pagamento di finanziamenti e leasing. Tre fondamentali strumenti attualmente disponibili sono: Moratoria ABI: introduce la possibilità di… (Continua a leggere)

Prestiti tra privati, perché ora è più facile ottenere finanziamenti con il «social lending»

Il «merito» dei creditori L’emergenza coronavirus sta spingendo sempre più persone a prediligere nelle richieste di finanziamento modalità che non prevedano il contatto diretto, con l’obiettivo di ridurre il rischio di contagio. A evidenziarlo è Prestiamoci, piattaforma di prestiti personali, che nelle ultime settimane ha registrato un incremento considerevole dell’erogato, passato dai 295mila euro della settimana dal 17 al 23 febbraio ai 387mila in quella dal 24 febbraio al 1° marzo. La settimana dal 2 all’8 marzo, invece, ha registrato circa… (Continua a leggere)

Finanziamenti e moratorie: le banche ‘scendono in campo

Bper Banca è impegnata in varie iniziative a sostegno di imprese e famiglie per attenuare le conseguenze negative causate dall’emergenza Coronavirus. Ecco alcuni dei principali interventi. E’ disponibile la prima tranche di 100 milioni di euro del ‘Plafond Bper Banca per l’Italia’ per finanziare i clienti (privati, liberi professionisti, artigiani, commercianti, piccoli operatori economici e Pmi) colpiti dall’emergenza Covid-19. “Le condizioni del finanziamento – spiega Bper – sono particolarmente agevolate, non sono previste spese di istruttoria e la durata è… (Continua a leggere)

Coronavirus: dal rimborso per le fiere alla moratoria sui finanziamenti, le iniziative per le Pmi

L’ultima iniziativa è arrivata da Abi e dalle associazioni di impresa: hanno sottoscritto un accordo in base al quale è estesa ai prestiti al 31 gennaio 2020 la possibilità di chiedere la sospensione o l’allungamento Misure per le aziende che a causa dell’emergenza Coronavirus sono costrette a far fronte a un brusco calo della domanda. E misure per le imprese che guardano ai mercati esteri, e che a causa del virus hanno registrato un preoccupante calo delle commesse. L’ultima iniziativa… (Continua a leggere)

Coronavirus: stop alle rate dei finanziamenti e prestito dedicato per le imprese e famiglie „Coronavirus: stop alle rate dei finanziamenti e prestito dedicato per le imprese e famiglie“

Coronavirus: stop alle rate dei finanziamenti e prestito dedicato per le imprese e famiglie „Banca Patavina, operativa tra le province di Padova e Venezia, vara un supporto e un’agevolazione su due fronti, da una parte per chi vive e lavora nella “Zona Rossa” a Vo’“ Coronavirus: stop alle rate dei finanziamenti e prestito dedicato per le imprese e famiglie „n aiuto concreto alle aziende e alle famiglie alle prese con le conseguenze negative dell’allarme coronavirus. Banca Patavina, la Bcc operativa… (Continua a leggere)

Coronavirus, il ministro Gualtieri: «Indennizzi e finanziamenti, pronte misure straordinarie»

Ministro Roberto Gualtieri, quanto sarà rilevante l’impatto del Coronavirus sulla nostra economia? «Il Coronavirus avrà un impatto negativo sulla crescita che tuttavia non si può ancora stimare e che dipenderà dallo sviluppo dell’epidemia, dall’efficacia delle misure di contenimento del virus e, naturalmente, dagli interventi che sapremo mettere in campo. Ho chiesto al G20 la predisposizione di un quadro comune di misure coordinate di sostegno all’economia». Tuttavia il Coronavirus, si inserisce in uno quadro già complicato per la nostra economia: non c’è il pericolo… (Continua a leggere)