HomeItalian Enterprises

Poste italiane: dalla Bei 700 milioni per efficienza energetica e mobilità

Le due linee di credito a medio/lungo termine vanno a finanziare l'acquisto da privati e imprese di crediti d’imposta derivanti da progetti di efficientamento energetico immobiliare e decarbonizzazione (600 milioni) e ad incentivare il rinnovo della flotta di veicoli elettrici a zero emissioni del gruppo (100 milioni)

Poste italiane: dalla Bei 700 milioni per efficienza energetica e mobilità

Bei. Nel 2017 12,3 mld di finanziamenti in Italia
Bei e BNL BNP Paribas: un platform da 470 milioni per le PMI
Bei: finanzierà il porto e la diga, attivato prestito da 300 milioni

La Banca europea per gli investimenti supporta il Piano strategico “24Si Plus” di Poste Italiane per la decarbonizzazione e le relative iniziative in ambito Esg del Gruppo.

Nello specifico, Poste ottiene due linee di credito a medio/lungo termine per complessivi 700 milioni di euro, che ottimizzano la struttura finanziaria del Gruppo e che “rafforzano la nostra ambizione di contribuire come operatore di sistema all’accelerazione della transizione energetica dell’Italia” ha commentato l’ad e direttore generale di Poste Italiane, Matteo Del Fante.

Questi rappresentano i primi finanziamenti Green per Poste Italiane, a tasso fisso e rimborso bullet, pari a un massimo di 600 milioni di euro, con scadenza massima a cinque anni, per l’acquisto da privati e da imprese di crediti d’imposta derivanti da progetti di efficientamento energetico immobiliare e decarbonizzazione. A cui si aggiungono 100 milioni di euro, a sei anni, per il rinnovo dei circa 4.150 veicoli elettrici a zero emissioni del gruppo.

Nel sostenere Poste, la Bei, come la Banca del Clima dell’Ue, punta a “fomentare l’efficienza energetica e la mobilità sostenibile in Italia, priorità del Pnrr“, ha sottolineato Gelsomina Vigliotti, vicepresidente della Bei.

Fonte: Milanofinanza.it

Commenti