HomeBanche d'Italia

Banche: raddoppiata la spesa in tecnologia

Banche: raddoppiata la spesa in tecnologia

Le banche italiane stanno accelerando gli investimenti, soprattutto nel campo della tecnologia e innovazione per essere al passo con i tempi. Nel p

FinecoBank e Banca Generali: cresce la raccolta a novembre
Blockchain, BPPB unica Banca del Sud nel progetto ABI Lab
Banche italiane: sbancano

Le banche italiane stanno accelerando gli investimenti, soprattutto nel campo della tecnologia e innovazione per essere al passo con i tempi.

Nel periodo compreso fra 2020 e 2022, la spesa in questo settore, è addirittura raddoppiata, rispetto al periodo 2017-2020, ponendo maggiore attenzione ad argomenti, come il cloud, core banking, data e automation. Oggi, il 30% dei CEO investe nel settore della tecnologia e soprattutto lo annovera, all’ interno delle proprie strategie aziendali per crescere, sfruttando le opportunità offerte dall’ intelligenza artificiale, le quali sono notevoli e consentiranno di rinnovare la customer experience.

Questi dati sono emersi, durante l’ evento Bain Banking Event 2023, che raccontano come il sistema bancario italiano si sta innovando nel campo tecnologico e digitale, sforzandosi di raggiungere Paesi come, Stati Uniti e Europa.

La pressione di fintech e Big Tech in Italia

Anche in Italia, le fintech stanno cercando di eliminare la leadership degli operatori tradizionali: infatti, oggi il 57 % degli italiani viene servito attraverso le banche digitali. Questi player, normalmente offrono una customer experience, comunque eccellente e adeguata alle richieste dei clienti, anche se hanno spazi di miglioramento nella gestione della profittabilità e del rischio.

Nel mondo del Banking e del fintech, si stanno affiancando, sempre di più, anche le Big Tech. Infatti, la forte spinta data da Apple e Amazon, che si confermano sempre più forti nel retail banking americano, questo porterà a un notevole cambiamento, anche nel nostro Paese.

Alla base di questa rivoluzione, vi è come è cambiato il rapporto con il cliente, il quale da più valore all’ esperienza, piuttosto che, alla prossimità o al prodotto.

Gli istituti di credito tradizionali dovranno modernizzarsi, se vogliano evolvere la propria value proposition, nonché proporre nuove iniziative e offerte competitive, rispetto ai nuovi attori in gioco, ad esempio valutando possibilità di collaborazione o di partnership per rimanere a galla, con le nuove realtà digitali e una nuova costumer experience, più vicina al cliente.

A cura di Monica Origgi 

Commenti