HomeItalian Enterprises

“YOUNG ACT” PER RILANCIARE L’ECONOMIA GIOVANE

“YOUNG ACT” PER RILANCIARE L’ECONOMIA GIOVANE

Le banche non aiuteranno più le aziende in difficoltà perchè chiuse dal semi-lockdown
Endostart raccoglie €8.2M (USD 10M) per il lancio di un innovativo dispositivo per l’endoscopia digestiva.
Le start up in trasparenza

Settore del Wedding quello della Produzione Culturale Creativa nonché incentivi al lavoro agile, il cosiddetto Smart Working, questi i settori interessati dalla proposta di legge presentata dai consiglieri di Itala Viva in Consiglio regionale di Basilicata, Mario Polese e Luca Braia dal nome Young Act.

Previsti infatti contributi finanziari a fondo perduto per sostenere direttamente e indirettamente le attività economiche che operano in questi settori per scongiurare il loro definitivo tracollo.

Sono molte le attività imprenditoriali che restano in estrema difficoltà economica non vedendo confermate le date dei matrimoni a causa delle note restrizioni, rischiando di compromettere il loro flusso economico con conseguente chiusura definitiva delle attività.

Un modo secondo Polese e Braia per arginare la crisi che sta interessando il mercato ma soprattutto per venire incontro ai giovani lucani che hanno deciso di investire nel territorio.

Ma anche risorse mirate all’implementazione dello smart working, che sta interessando molti lucani rientrati in Basilicata da altre regioni e che qui riescono a lavorare a distanza contribuendo a far girare l’economia lucana.

Una proposta aperta hanno detto i consiglieri di centro sinistra che ha trovato regione di esistere poiché i contributi nazionali, con l’emanazione del DL n. 34 del 19 maggio 2020 “Decreto Rilancio”, hanno escluso dalla platea dei destinatari gli imprenditori che hanno iniziato la loro attività nei primi mesi del 2020.

Fonte : www.lecronachelucane.it

Commenti