HomeLa Riflessione di Giancarlo Elia Valori

Lo sviluppo dell’Intelligenza Artificiale nella Repubblica Popolare Cinese (dalle conferenze ai rischi dell’IA)

Lo sviluppo dell’Intelligenza Artificiale nella Repubblica Popolare Cinese  (dalle conferenze ai rischi dell’IA)

Cosa nasconde la lotta alle disuguaglianze in Cina e perché nel mirino ci sono i giganti tech
Cambogia: base militare cinese, smentite e sospetti
La geopolitica dei chip

Sin dal 1998 in Cina si svolgono centinaia di competizioni per sistemi, robot e auto intelligenti, comprese alcune competizioni internazionali. Questi concorsi attirano migliaia di giovani studenti a partecipare e questi hanno conseguito numerosi premi nazionali e all’estero, utili per migliorare il loro interesse per la tecnologia dell’informazione, in particolare l’IA, nonché coltivare il pensiero informatico e capacità di innovazione, oltre esercitare la pratica della tecnologia.

Dopo la riforma e l’apertura, soprattutto dall’inizio del sec. XXI, gli scambi internazionali e la cooperazione sull’intelligenza artificiale della Cina sono stati ulteriormente sviluppati.

Le conferenze

Nel 2006, la Società cinese di IA, la Società statunitense di IA e il Comitato europeo di coordinamento dell’IA hanno avviato congiuntamente a Pechino la Conferenza internazionale sull’IA per celebrare il cinquantesimo anniversario della nascita della disciplina in campo internazionale.

Xu Jialu, allora vicepresidente del Comitato permanente dell’Assemblea nazionale del popolo, ha pronunciato alcuni discorsi in tema alla conferenza. Wu Wenjun, il pioniere e leader della ricerca sull’IA nella RP della Cina, l’iraniano Lotfi Aliasker Zadeh, il fondatore della matematica

fuzzy, e il giapponese Makoto Nagao, l’inventore del metodo internazionale di traduzione automatica Example-based machine translation (EBMT), hanno tenuto relazioni principali alla conferenza. La conferenza ha conseguito molto successo e ha avuto una vasta eco.

Nel 2013 la RP della Cina ha anche ospitato la XXIII Conferenza internazionale congiunta sull’intelligenza artificiale (IJCAI): un’assise completa di vasta scala; l’influenza più ampia e il più alto status accademico nel campo dell’IA internazionale. Ospitare la conferenza internazionale congiunta sull’IA ha mostrato che la ricerca e l’applicazione di questi studi nella RP della Cina hanno avuto un impatto positivo mondiale.

La RP della Cina ha anche istituito e ospitato alcune conferenze internazionali anche se non proprio dedicate ma strettamente legate all’IA. Ad esempio, il Congresso mondiale sul controllo intelligente e l’automazione (World Congress on Intelligent Control and Automation) si è tenuto nel 2010 e si tiene ogni due anni dal 1993. Questo incontro è diventato un evento di tecnologia intelligente con influenza internazionale. Inoltre, la Società cinese per l’IA ha anche avviato e organizzato la

Conferenza internazionale sull’intelligenza avanzata, che si è tenuta due volte.

Lo sviluppo dell’IA ha avuto un profondo impatto sugli esseri umani e sul loro futuro e tutto questo coinvolge gli interessi economici umani, i ruoli sociali e la vita culturale. Per quanto riguarda l’impatto sociale, include questioni lavorative e occupazionali, cambiamenti nella struttura sociale, modi di pensare e concetti, e rischi per il genere umano.

1) Uno di questi è il problema del lavoro e dell’occupazione. Siccome l‘intelligenza artificiale può sostituire gli esseri umani per svolgere vari compiti mentali, alcune persone dovranno cambiare i loro metodi o tipi di lavoro e il tutto potrebbe persino causare disoccupazione.

2) Cambiamenti nella struttura sociale. La struttura sociale sta mutando silenziosamente e la struttura sociale uomo-macchina sarà infine sostituita dalla struttura sociale macchina IA-macchina. Dal punto di vista dello sviluppo pratico, questo vorrebbe dire, che il medico e l’infermiera che si prendono cura del paziente, il cameriere in hotel e ristoranti, il commesso nei negozi, il segretario dello studio, la polizia che dirige il traffico, e la badante, ecc., saranno sostituiti da robot intelligenti. Pertanto, le persone

dovranno imparare a convivere con macchine intelligenti e adattarsi a questa mutata struttura sociale.

3) Cambiamenti nel modo di pensare e di idee. Una volta che gli utenti di sistemi intelligenti iniziano a fidarsi dei giudizi e delle decisioni del sistema (macchine intelligenti), possono diventare riluttanti a pensare di più, diventare pigri e perdere il senso di responsabilità e la sensibilità a molti problemi e ai loro compiti di risoluzione. Si affiderebbero troppo ai consigli di macchine informatiche e gli accetterebbero acriticamente, facendo degradate le capacità cognitive degli utenti umani, il che comporterebbe l’incremento delle incomprensioni.

4) Minacce psicologiche. L’IA già fa sentire anche alcuni membri della società, psicologicamente e mentalmente minacciati. Si ritiene generalmente che solo gli esseri umani abbiano uno spirito senziente, e in questo modo si distinguono dalle macchine. Se l’IA delle macchine supera l’intelligenza naturale degli esseri umani, allora gli esseri umani possono diventare schiavi di macchine e sistemi intelligenti.

Gli effetti sopra menzionati esistono nella RP della Cina come in tutto il mondo. E in risposta alla diffusa preoccupazione per l’impatto dell’IA sulla società umana verso tutti i ceti sociali, nella RP della Cina è stata effettuata

la divulgazione e la pubblicità su conoscenza e tecnologia dell’IA. Ad esempio, si rende comprensibile e diffusa la conoscenza dell’IA attraverso corsi video aperti. Il corso video aperto di alta qualità è una serie di lezioni online gratuite sull’istruzione scientifica e culturale di qualità per studenti universitari e il pubblico in generale.

È necessario promuovere l’edificazione di una cultura avanzata per migliorare l’impatto futuro dell’IA. E questo non vale solo per la RP della Cina che ha percorsi di lungimiranza notevole nel lunghissimo periodo, ma pure per altri Paesi, quali gli europei, gli atlantici, il Giappone, l’Oceania, ecc.

I corsi aperti video di alta qualità a livello nazionale sono: Artificial Intelligence vs. Human Intelligence e From the Natural World to the Age of Intelligence, ecc.; essi hanno ricevuto risposte entusiastiche e sono molto popolari dopo essere stati trasmessi sui media online nazionali, e hanno ampliato l’impatto positivo dell’IA sulla società e ridotto quello negativo, con il dovuto effetto di guida cognitiva efficace.

In definitiva nella RP della Cina, sebbene l’IA domestica abbia ottenuto molti risultati notevoli, essa è lontana dai requisiti della strategia di

sviluppo nazionale ed è lontana dal livello avanzato internazionale. Per riassumere, i problemi sono i seguenti:

1) I vantaggi economici vengono prima di tutto, però c’è mancanza di una visione più a largo raggio.

2) Il livello generale di IA deve essere migliorato con urgenza.

3) Il processo decisionale nazionale deve ancora essere messo in atto.

4) Il sostegno finanziario statale deve essere ulteriormente migliorato.

5) L’allocazione dei fondi per la ricerca scientifica non è sufficientemente equa.

6) Il pubblico è preoccupato per lo sviluppo dell’intelligenza artificiale, come abbiamo brevemente accennato sopra.

7) Una corsa interna fra le aziende per arrivare prime può portare a una competizione disordinata.

8) L’ottimismo cieco e l’arroganza sono dannosi per lo sviluppo.

9) C’è una tendenza a sostituire la ricerca sull’intelligenza artificiale con la ricerca filosofica.

10) Occorre rafforzare ulteriormente la cooperazione internazionale.

Nella prossima parte dello nostro studio, esamineremo uno per uno i suddetti punti. (7. continua)

 

Commenti