HomePolitica Italiana

Concorsi per 100 posti a tempo indeterminato: il nuovo bando dell’ Istat

Chiunque sogna di avere un lavoro stabile, a tempo indeterminato. L’Istat ha bandito un concorso pubblico per 100 profili con soltanto il diploma. Andiamo a scoprire nel dettaglio di cosa si tratta e in cosa consiste la prova.

Concorsi per 100 posti a tempo indeterminato: il nuovo bando dell’ Istat

Disturbi mentali legati ai social network: giovani in cura cresciuti del 30%
Convy school: app contro bullismo e cyberbullismo
Educazione digitale: due ragazzi su tre non hanno regole sui social

Questo non è un periodo molto facile per i giovani che sono alla ricerca di un lavoro stabile. Il Covid, poi, non ha sicuramente migliorato le cose.

Quasi tutti desiderano avere un lavoro stabile, senza pensieri e senza la preoccupazione di dover andare avanti. Fortunatamente è ancora possibile tentare di ottenere un lavoro come si deve, partecipando ad uno dei concorsi pubblici indetti e pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale.

Concorso pubblico per 100 posti per inderminato: i dettagli

Ce n’è in particolare uno a cui è possibile partecipare, avendo come requisito solo il diploma. Ben 100 posti messi a disposizione dallo Stato. Ma andiamo a scoprire di cosa si tratta.

L’Istat ha bandito un concorso per la ricerca in tutti Italia di collaboratori. Ben 100 posti per profili da poter inserire sia nella sede centrale che in ufficio decentrati.

Per partecipare al concorso, “bastano” competenze in materia statistica e digitale. Coloro che vinceranno il concorso, infatti, saranno destinati alle strutture di produzione statistica e nelle sedi dove è richiesto un supporto tecnico e amministrativo.

Dopo aver effettuato la prova scritta, per la creazione della graduatoria verranno valutati anche i titoli.

Per aggiudicarsi uno dei 100 posti a tempo indeterminati, dunque, si potrà contare anche sui propri titoli (il punteggio massimo che potrà essere assegnato equivale a 30 punti).

Inoltre, si potrà aumentare il punteggio anche tenendo conto dell’esperienza lavorativa passata presso privati o enti pubblici.

In quanto alla prova, sarà scritta e consisterà in 56 domande a risposta multipla che dovrà essere svolto in 60 minuti.

Tra le materi della prova: statistica, capacità logico-deduttive, comunicazione pubblica e digitale, organizzazione e attività dell’ISTAT, elementi di informatica.

Per partecipare, si dovrà inoltrare la domanda di partecipazione entro il 31 marzo, fino alle ore 12.

La domanda potrà essere inoltrata telematicamente, accedendo al sito dell’Istat. Basterà accedere al sito con CIE, Spid o Pin abilitato.

Fonte: Bonificobancario.it

Commenti