HomeMercato finanziario

Logistica: mercato immobiliare attira 26 miliardi nel 2021

Si prevede una forte crescita degli investimenti, che si concentreranno nelle aree urbane e suburbane.

Logistica: mercato immobiliare attira 26 miliardi nel 2021

Il mercato immobiliare svolge un ruolo sempre più importante nel settore della logistica. Lo dimostrano l’aumento della domanda di spazi e il peso cre

De “Obligatio est iuris vinculum quo necessitate adstringimur alicuis rei solvenda secondum iura nostra civitatis” ovvero del “Debito”.
Corvette alla Grecia, Fincantieri in corsa. Chi partecipa e chi è favorito
Italia ancora in ritardo per la creazione di nuove imprese

Il mercato immobiliare svolge un ruolo sempre più importante nel settore della logistica. Lo dimostrano l’aumento della domanda di spazi e il peso crescente della corretta scelta di una piattaforma fisica nella progettazione di un’operazione logistica.

Questa situazione, trainata dallo sviluppo dell’e-commerce, accomuna la maggior parte dei mercati europei e globali, anche se con differenze locali.

catella_logistics_market_20212021

Secondo l’ultimo rapporto del gruppo Catella, l’investimento complessivo nel mercato logistico europeo ha raggiunto i 26,3 miliardi nella prima metà del 2021, più del doppio dei 12,7 miliardi dell’anno precedente. La classifica è guidata da Regno Unito, Germania, Svezia, Francia e Paesi Bassi. L’Italia è settima, dietro la Spagna.

Secondo gli autori dello studio, le aziende e gli investitori stanno generando una tale domanda nel mercato immobiliare europeo che è praticamente impossibile che lo sviluppo di nuovi progetti si adatti a questo ritmo.

Le ragioni di questa situazione vanno ricercate nella crescita dell’e-commerce, nelle esigenze del settore dell’ultimo miglio e nello sviluppo di nuovi magazzini e centri di distribuzione per risolvere i problemi globali della filiera.

La situazione sta attirando l’attenzione di investitori tradizionalmente focalizzati su altri settori, sebbene il miglioramento dei rendimenti rispetto ad altri asset sia già minore o addirittura inesistente in molte aree.

Gli esperti del gruppo Catella, che ha stilato una mappa delle dinamiche esistenti nel mercato logistico europeo, spiegano che vista la grande richiesta di spazio si prevede una forte crescita degli investimenti, che si concentreranno nelle aree urbane e suburbane.

Secondo lo studio, la redditività media in Europa è del 4,98%, 43 punti al di sotto di quella dello scorso anno, la più bassa quella di Berlino, con il 3,3% e la più alta quella di Tartu, in Estonia, con l’8,3%. Il calo maggiore è stato registrato dalla città di Vienna, con il 3,4%, ovvero l’1,6% in meno.

Per quanto riguardagli affitti, la media è di 5,69 euro/m²/mese , tra 3,70 euro a Liegi e 16,20 a Londra. In Germania, Francia, Regno Unito e Paesi Bassi la redditività degli “asset prime” è già scesa al di sotto del 4%, anche se spesso si registrano transazioni anche vicine al 3%.

Spicca la crescita dei prezzi in Polonia e Repubblica Ceca, mentre i paesi nordici restano relativamente economici rispetto ad altri mercati europei, con rendimenti del 4,8% a Copenaghen, del 4,7% a Helsinki e del 3,75% a Stoccolma.

Fonte: Shipmag.it

Commenti