HomeItalian Enterprises

KNDS e LEONARDO siglano un’alleanza strategica

KNDS e LEONARDO siglano un’alleanza strategica

Fonte: Leonardo.it Leonardo e KNDS, di concerto con il Ministero della Difesa Italiano, hanno siglato un’alleanza strategica per definire e s

Accordo di collaborazione tra Fincantieri e Navantia
Gas: Eni sigla con la svizzera Open Ep un accordo per garantire le forniture in caso di emergenza
Le Comunità energetiche italiane avranno il sostegno di Enea e Confcooperative

Fonte: Leonardo.it

Leonardo e KNDS, di concerto con il Ministero della Difesa Italiano, hanno siglato un’alleanza strategica per definire e sviluppare ulteriormente una collaborazione più stretta.

Obiettivo dell’accordo, infatti, è la creazione di un Gruppo di Difesa Europeo e il rafforzamento della collaborazione nel campo dell’elettronica terrestre.
L’alleanza strategica consentirà di implementare programmi di collaborazione tra le nazioni europee attraverso il rafforzamento delle proprie basi industriali e lo sviluppo della futura generazione di piattaforme per veicoli blindati, tra le quali l’MGCS (Main
Ground Combat System).

L’intesa è in linea sia con la strategia definita dal Ministero della Difesa italiano nel Documento Programmatico Difesa 2023-2025, sia con il Piano di Azione dell’Accordo recentemente siglato dai Governi di Italia e Germania.
Leonardo e KNDS, inoltre, hanno siglato un’intesa per l’implementazione congiunta del programma di approvvigionamento del Main Battle Tank (MBT) basato sul LEOPARD 2 A8. Le aziende collaboreranno nello sviluppo, nella costruzione e nella manutenzione del LEOPARD 2 A8 per l’Esercito Italiano, oltre che nelle piattaforme di supporto.

L’obiettivo congiunto è accrescere ulteriormente le capacità di produzione e sviluppo in Italia e di utilizzarle per futuri progetti europei e di export.

Il Ministero della Difesa italiano sta attualmente lavorando a due importanti programmi per il rinnovamento delle proprie Forze terrestri: l’approvvigionamento di LEOPARD MBT e dei veicoli di supporto, oltre che di nuovi Veicoli da combattimento di fanteria (IFV) conosciuti con il nome AICS e di sistemi di supporto al combattimento.

Commenti