HomeLa Riflessione

Intervista dell’Avv. Prof. Emanuele Mosca al Cancelliere Europeo della World Organization of Ambassadors, Cav. Giuseppe Prete

Intervista dell’Avv. Prof. Emanuele Mosca al Cancelliere Europeo della World Organization of Ambassadors, Cav. Giuseppe Prete

Giuseppe Prete : è il momento di dare fiducia a Giorgia Meloni
La World Organization of Ambassadors debutta in Europa, da Assisi, luogo di pace mondiale
Giuseppe Prete (World Organization of Ambassadors): continuiamo a lavorare per la Pace, ma condanniamo fermamente Putin e l’intero regime russo.

Secondo l’ultimo sondaggio, l’86% degli ucraini ritiene che la liberazione dei territori temporaneamente occupati debba continuare proprio perché la Russia continua ad attaccare durante la stagione fredda senza porsi alcuno scrupolo e alcun freno. Ne parliamo con il Cancelliere Europeo della World Organization of Ambassadors per il Continente europeo.

Gli attacchi deliberati della Russia, mirati alle infrastrutture critiche dell’energia sono certamente dei crimini di guerra indiscutibili e per i quali la Russia deve essere ritenuta responsabile senza alcuna attenuante. I genocidi russi sugli ucraini, se confermati da prove, a parer mio, mirerebbero a creare condizioni di vita insopportabili per la popolazione ucraina.

La Russia accusa l’Ucraina usare una “bomba sporca”, al solito le notizie che arrivano dalla propaganda di Mosca fanno parte del progetto politico di disinformazione della Russia contro l’Ucraina.

Domanda: Le accuse del Cremlino nei confronti dell’Ucraina che si prepara a usare una bomba sporca sono vere?

Risposta :Essendo un membro devoto e responsabile del Trattato di non proliferazione delle armi nucleari, l’Ucraina non ha mai avuto e non prevede di avere “bombe sporche”. Ciò sarebbe confermato anche da mie “fonti” governative certe. Tant’è che il Ministro degli Esteri Dmytro Kuleba ha immediatamente invitato gli osservatori internazionali dell’AIEA a visitare l’Ucraina per provare la falsità delle accuse russe.
L’Ucraina è sempre stata, e rimane, trasparente. Non credo abbiano nulla da nascondere al Mondo intero.
L’iniziativa della Russia di convocare una riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sulla questione è stato solo un altro tentativo fallito di fuorviare la comunità internazionale. La parte russa non ha fornito al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite alcuna prova delle sue affermazioni. Mosca cerca di trovare falsi pretesti per intensificare ulteriormente la sua aggressione contro l’Ucraina.
La massiccia campagna di disinformazione della Russia è preoccupante perché potrebbe indicare che la Russia stessa si prepara a commettere un altro crimine ancora più efferato sul suolo ucraino, magari con la complicità della Bielorussia?

Non bisogna assolutamente abbassare la guardia, i negoziati di pace si facciano ancora più intensi, utilizzando, perché no, i dissidenti interni a Mosca poiché, è mia convinzione che non ci sia trasparenza all’interno del Parlamento russo, del Paese intero. Credo che sia importante supportare e spronare La Comunità Internazionale affinché risponda prontamente e con più decisione di prima.
Come Cancelliere europeo della WOA ho sempre ritenuto che il destino di questa guerra sia anche nelle mani del Popolo russo, che in questi 30 anni di post comunismo sovietico non è riuscito a eleggere una classe politica dirigente, continuando a legittimare fondamentalmente solo due finte alternative: la destra nazionalista di Putin e la sinistra altrettanto imperialista e militarista di Zjuganov. Entrambi aventi l’obiettivo, nascosto o manifesto, di demolire tutte quelle autonomie e democrazie nate dalla dissoluzione dell’Urss e del Patto di Varsavia.

Domanda: L’Ucraina ha bisogno di più aiuti militari per difendersi e salvare vite civili?

Risposta: Poiché la Russia continua a uccidere civili e colpire infrastrutture critiche, l’Ucraina ha bisogno dell’aiuto di noi tutti.

Domanda : Il rafforzamento del supporto militare all’Ucraina è l’unico modo realistico per porre fine alla brutale guerra russa?

Risposta: Sicuramente, sostenendo l’Ucraina, il mondo investe nella propria sicurezza e si assicura che l’aggressione russa contro i valori democratici non solo fallisca, metta fine al conflitto e che, l’augurio, non si ripeta mai più in futuro.

Commenti