HomeInternational Banking News

Ecco come l’agenzia di intelligence Usa sostiene le società di immagini satellitari Maxar, BlackSky e Planet

La scorsa settimana il National Reconnaissance Office (Nro), l’agenzia Usa che gestisce la flotta di satelliti spia, ha annunciato di aver assegnato a tre società satellitari – Maxar, BlackSky e Planet – contratti per un valore di miliardi di dollari

Ecco come l’agenzia di intelligence Usa sostiene le società di immagini satellitari Maxar, BlackSky e Planet

Stazione solare spaziale: potrebbe diventare realtà?
Cosa c’è nel documento sull’ alleanza tra Cina e Russia?
Tutte le rotte (e gli affari) dietro il gas americano in Grecia

Gli Usa pompano miliardi nelle società di immagini satellitari BlackSky, Maxar e Planet.

Il National Reconnaissance Office (Nro), l’agenzia Usa che gestisce satelliti spia che acquisiscono immagini incredibilmente dettagliate della Terra, ha assegnato alle tre società satellitari contratti per un valore di miliardi di dollari.

Negli ultimi mesi queste società hanno guadagnato grande attenzione. Loro immagini satellitari hanno ricoperto infatti un ruolo fondamentale nella copertura stampa della guerra in Ucraina.  Secondo la società, Maxar fornisce il 90% della “fondamentale intelligence geospaziale utilizzata dal governo degli Stati Uniti per la sicurezza nazionale”.

Pertanto le immagini dallo spazio, così come la capacità di interpretare e agire su queste immagini, sono una risorsa preziosa per l’Nro, evidenzia TechCrunch.

L’agenzia di intelligence americana ha dichiarato che utilizzerà i dati ricevuti dalle società per supportare i suoi “mezzo milione di utenti di intelligence, difesa e agenzia civile federale nel prossimo decennio”.

D’altronde le operazioni spaziali stanno diventando sempre più commercializzate. E questi contratti di agenzia di intelligence, che rappresentano il più grande ordine mai effettuato dall’Nro, segnano un momento importante in questa tendenza, sottolinea Axios.

I CONTRATTI ASSEGNATI A MAXAR, BLACKSKY E PLANET

La scorsa settimana Maxar ha rivelato in un deposito della Sec (la Consob americana) che il suo contratto con l’Nro di 10 anni potrebbe valere fino a 3,24 miliardi di dollari. Secondo BlackSky il suo contratto ha un valore di poco più di 1 miliardo di dollari in 10 anni.
Invece Planet non ha rivelato l’importo potenziale del suo contratto.

Questo momento “dimostra l’impegno e la fiducia che il governo degli Stati Uniti ha nelle società commerciali, come BlackSky”, ha detto ad Axios Brian O’Toole, ceo di BlackSky.

LA STRATEGIA DEGLI

USA

Integrando sia i dati commerciali che i dati raccolti dai satelliti Nro, i funzionari si aspettano di ottenere una visione più olistica di ciò che sta accadendo sulla Terra in un dato momento.

L’agenzia si sta muovendo verso questo approccio più integrato da anni. Pertanto l’Nro ha offerto a queste aziende entrate garantite per gli anni a venire, commenta Axios.

L’Nro ha pubblicizzato i contratti come “un’espansione storica” ​​della sua strategia di acquisizione. La crescente disponibilità delle immagini delle società commerciali “aumenta la nostra resilienza e consente un approccio integrato” alla sicurezza nazionale.

Fonte: Startmag.it

Commenti