HomeEuropean Start Up

Le banche non aiuteranno più le aziende in difficoltà perchè chiuse dal semi-lockdown

Le banche non aiuteranno più le aziende in difficoltà perchè chiuse dal semi-lockdown

LA CARGO CITY DI MALPENSA È DIVENTATA L’HUB DEL COMMERCIO ESTERO ITALIANO
Boeri: “Dai politici promesse insostenibili sulle pensioni”
Istat. Calano i prezzi delle case nel III trimestre 2017

Le banche non aiuteranno più, automaticamente, le aziende dell’horeca in difficoltà per la riduzione degli introiti dovuta al secondo lockdown, scrive NOS. A differenza delle chiusure di aprile, questa volta le banche non eseguiranno un’interruzione generalizzata dei pagamenti degli interessi e dei rimborsi dei prestiti commerciali, ha detto a NOS Chris Buijink dell’Associazione bancaria olandese.

Secondo Buijink, se non c’è prospettiva futura per quell’imprenditore in difficoltà, è in primis per lui l’interesse a non andare avanti “Difficile e triste. Condivido la frustrazione di queste persone, ma è l’unico modo sensato per poter continuare ad aiutare, come banca, altri imprenditori”.

All’inizio della crisi, ricords NOS, le banche avevano implementato schemi per aiutare tutti i clienti: sospensione pagamenti di sei mesi, zero interessi etc. Per il momento, le banche stanno lavorando caso per caso con i clienti, per programmare il recupero degli arretrati. 

ABN, a marzo, aveva sostenuto di voler essere “parte della soluzione”, quando nel 2008 era stata parte del problema. Ora, però, le cose sono cambiate: “Quel primo blocco, avevamo tutti l’idea ‘deve essere temporaneo’”, dice Buijink a NOS a nome di tutte le banche. Secondo lui, ora non è più così. La linea, quindi, sarà quella di aiutare solo gli imprenditori con una prospettiva e di prendere decisioni su base individuale. E lasciar andare gli altri al loro destino.

Secondo De Nederlandsche Bank, le banche olandesi possono gestire bene la crisi per il momento: le riserve sono ancora in ordine e il presidente di DNB, Klaas Knot, ritiene che le banche dovrebbero decidere da sole se offrire una sospensione generale dei pagamenti.  Allo stesso tempo, fa parte dell’economia che le aziende vadano e vengano, ha detto Knot.

Fonte : www.31mag.nl

Commenti