HomeEuropa e economia

Gruppo FS: rafforza la presenza in Germania con l’ acquisizione di Exploris

TX Logistik AG, società controllata da Mercitalia Logistics, ha completato l’acquisizione della tedesca Exploris. Grazie a questa operazione FS diventa il secondo operatore più grande nel settore del trasporto merci su ferro in Germania

Gruppo FS: rafforza la presenza in Germania con l’ acquisizione di Exploris

Fonte: Firstonline.info Acquisizione estera per il Gruppo Ferrovie dello Stato. TX Logistik AG, società controllata da Mercitalia Logistics, ha com

Rolex: acquisisce Bucherer il più grande rivenditore di orologi di lusso
La Doria, Amalfi Holding acquista il 63,13%. Scatta l’obbligo di OPA
First Republic Bank: salva grazie a Jp Morgan

Fonte: Firstonline.info

Acquisizione estera per il Gruppo Ferrovie dello StatoTX Logistik AG, società controllata da Mercitalia Logistics, ha completato l’acquisizione di Exploris Deutschland Holding GmbH Hamburg, azienda europea specializzata nel trasporto ferroviario delle merci.

L’acquisizione, realizzata lo scorso luglio, ha ottenuto il nulla osta delle Autorità Antitrust competenti. Grazie a questa operazione TX Logistik il secondo operatore più grande nel settore del trasporto merci su ferro in Germania.

Cosa fa Exploris

Gli orientamenti est-ovest dei collegamenti ferroviari internazionali di Exploris si integrano con la rete già consolidata di TX Logistik, che ha una presenza significativa lungo l’asse nord-sud in Europa.

Exploris fornisce servizi in 8 Paesi (Germania, Polonia, Belgio, Olanda, Repubblica Ceca, Slovacchia, Austria e Svizzera) attraverso 12 collegamenti diretti. Inoltre, l’azienda offre servizi di manovra ferroviaria in Germania e Polonia, oltre a gestire un centro di formazione per il personale operativo.

Exploris si specializza principalmente nel trasporto merci su rotaia nel settore del trasporto convenzionale. Attualmente gestisce circa 240 treni a settimana dedicati al trasporto di acciaio, gesso, prodotti agricoli, automobili, macchinari per l’edilizia e prodotti di olio minerale per diversi clienti industriali e logistici. Queste attività si integrano con quelle di TX Logistik, che si concentra principalmente sui trasporti intermodali e combinati, compresi i collegamenti con treni container nei traffici interni dei porti marittimi. Le due società svolgono quindi attività complementari, arricchendo il portafoglio con una clientela industriale europea più ampia.

Mercitalia rafforza la sua presenza in Germania

Attraverso questa transazione, Mercitalia Logistics rafforza la sua presenza in Germania, un Paese chiave nei flussi delle merci in Europa, con circa 386 miliardi di tonnellate movimentate su ferro nel 2022 secondo Destatis.

La Germania registra una quota di mercato ferroviario del 19%, superiore all’11% in Italia e alla media dell’UE, che è del 17%.

Inoltre, i Paesi in cui Exploris opera rappresentano il 34% delle importazioni e il 26% delle esportazioni italiane, ampliando ulteriormente l’influenza e la connettività internazionale di Mercitalia Logistics.

Il Polo Logistica di FS presente in 11 paesi

Con la conclusione dell’accordo, il Polo Logistica è ora attivo in 11 Paesi, inclusi quelli raggiunti attraverso le società di Exploris come Via Cargo, HSL Logistik e Delta Rail. Ciò contribuisce a consolidare la presenza del Gruppo FS sul mercato europeo, migliorando i flussi commerciali da e per l’Italia e beneficiando i servizi di import ed export dell’industria italiana.

L’acquisizione è parte della strategia del Gruppo FS attraverso Mercitalia Logistics per diventare un operatore di sistema su scala europea.

Il personale totale del Gruppo, con l’aggiunta di 500 nuovi dipendenti provenienti dalle società acquisite, raggiunge ora 1200 unità, includendo i 700 dipendenti di TX. La flotta di locomotive cresce da 91 a 166, con l’aggiunta delle 75 locomotive di Exploris. Il fatturato complessivo è previsto in crescita, superando i 500 milioni di euro.

La strategia di sviluppo internazionale mira a aumentare i ricavi del Gruppo da 1,6 miliardi di euro nel 2021 a circa 5 miliardi di euro entro il 2031.

“Il nostro campo di gioco non si ferma ai confini nazionali ma si estende in tutta Europa” ha dichiarato Carlo Palasciano, Chief International Officer del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. “La chiusura dell’operazione ci fa fare grandi passi in avanti per affermare il ruolo che il Polo Logistica si sta ritagliando come operatore logistico europeo. Abbiamo avviato un percorso di crescita per incrementare i volumi delle merci trasportate in treno grazie a connessioni sempre più efficaci sia alla rete nazionale che ai corridoi ferroviari europei, consolidando l’integrazione dei sistemi di trasporto mare-ferro-gomma e fornendo un’alternativa competitiva al trasporto su strada in tutta Europa”.

Commenti