HomeEuropa e economia

Borse Ue, atteso avvio di settimana cauto in vista della Fed e delle trimestrali

Prudenza anche a Wall Street, dove i future sono poco mossi, e in Asia, dove Shanghai e Hong Kong sul finale di seduta hanno invertito la rotta scendendo sotto la parità. L'euro sopra 1,21 sul dollaro. Focus sull'Ifo tedesco. A Milano focus su Leonardo, Creval, Maire e Mediaset

Borse Ue, atteso avvio di settimana cauto in vista della Fed e delle trimestrali

Spagna. Dopo sei mesi oggi ritorno alle urne. Il rischio dell’ingovernabilità. Si riaprono i giochi
Industria 4.0, Potti (Confindustria): «Le startup saranno il reparto R&D delle fabbriche»
Mipaaf. Obbligo in etichetta dell’indicazione dello stabilimento

Si profila un avvio di seduta sulla parità per le borse europee in vista di una settimana densa di dati sul fronte dei bilanci del primo trimestre, tra cui Apple, Amazon, Alphabet e Microsoft, e della politica monetaria dato che domani e mercoledì si terrà il meeting della Fed. Poco mossi anche i future di Wall Street stamani (Dow Jones +0,10%, S&P +0,03% e Nasdaq -0,08%) mentre le azioni asiatiche hanno invertito la rotta sul finale di seduta scendendo in territorio negativo (Hong Kong -0,29% e Shanghai -0,53%, mentre è rimasta positiva soltanto Tokyo, +0,43%). A pesare è la situazione la allarmante dei contagi in India. Ieri il Paese ha registrato un record di 350 mila casi.

Sul fronte macro da seguire l’indice Ifo tedesco di aprile (10:00), poi nel pomeriggio gli usa pubblicheranno gli aggiornamento sugli ordini di beni durevoli di marzo preliminari. Alle 14:00 è previsto il discorso di Fabio Panetta, consigliere della Bce. Nel valutario l’euro/dollaro è tornato sopra quota 1,21 e al momento tratta a 1,211, +0,1%, il dollaro/yen è a 107,69, -0,204%, il cross tra sterlina e dollaro viaggia a quota 1,39, +0,19%.

Per Goldman Sachs la valuta americana è sopravvalutata dell’11% circa, con la Fed che sembra impegnata a mantenere bassi i tassi di interesse reali per diversi anni per ottenere una piena occupazione e per compensare il probabile aumento della tassazione sulle imprese. “Di conseguenza ci aspettiamo che gli investitori cerchino sempre più rendimenti nei mercati non statunitensi, riducendo così i sovrappesi di vecchia data sul dollaro”, puntualizzano da Goldman Sachs.

Tra le commodities il petrolio è in calo ci circa l’1%: il Wti scende dello 0,87% a 61,6 dollari al barile e il Brent fa -0,91% a 65,51 dollari al barile. L’oro tratta a 1.782 dollari l’oncia, +0,264%.

A Piazza Affari attenzione a Leonardo dopo che sabato il gruppo ha comunicato di aver acquisito da Kkr il 25,1% di Hensoldt, società leader in Germania nell’elettronica per la difesa, per 606 milioni di euro. Focus anche su Maire Tecnimont perché stamani prima dell’avvio delle contrattazioni l’azienda ha annunciato di aver vinto un contratto da 450 milioni di dollari per la costruzione di un impianto di paraxilene a Paradip, nello stato di Odisha, nell’India orientale.

Intanto l’opa di Crédit Agricole Italia sul Credito Valtellinese si è chiusa venerdì scorso con adesioni pari a quasi il 91%. Proprio oggi il Creval stacca la cedola sul bilancio 2020 di 0,23 euro per azione. Tra i conti del 2020, oggi da seguire Mediaset e Intek. In agenda le assemblee sui bilanci 2020 di AlerionCleanpower, Erg, Caltagirone Editore e Aeroporto di Bologna.

Fonte: www.milanofinanza.it

Commenti