HomeCommunication & Tecnologies

Nasce “RED-EYE” il primo magazine dal Metaverso

Nasce “RED-EYE” il primo magazine dal Metaverso

I super ricchi e il potere dell’ immortalità
Salvare l’ambiente
Hanno costruito un dito-robot ricoperto di pelle umana

Oggi 22 settembre sarà lanciato “RED-EYE”: il primo magazine native per il metaverso con la direzione creativa di Gloria Maria Cappelletti, esteta pioniere nel mondo dell’arte digitale, spesso mentore e sostenitrice dei nomi oggi più influenti in questo settore. Riassunto nel payoff “Vivere, vedere, sognare. Verso il Metaverso e Ritorno” nasce uno spazio basato su libertà di pensiero e inclusività e ambientato in scenari creati con scansioni 3D di elementi naturali come le onde del mare o le pietre che ospiteranno dialoghi e contaminazioni organiche di mondi come arte, moda, natura, musica e realtà virtuale.

RED-EYE si propone di dar voce a una community internazionale di innovatori, artisti e creators che immaginano mondi estesi, stili di vita futuristici e sostenibili, creando una dimensione inedita e di cambiamento, tra reale e virtuale, con l’obiettivo di raccontare le nuove tendenze della moda e dell’arte, con un approccio originale e in qualche modo visionario, rivolgendosi sia agli insiders che alle menti curiose e più aperte alle opportunità offerte dal Web3.

Il magazine ospiterà contenuti che spaziano ad esempio da conversazioni con Cathy Hackl, the Godmother of the metaverse, a BTMEDLR, artista che presenta la sua mostra “DUNE: Not for Spice” che celebra la grande opera del maestro Alejandro Jodorowsky attraverso una co-creazione con AI (midjourney).

RED-EYE si svilupperà su tre diversi canali: social media (Twitter, Instagram & Linkedin), sito web e Spatial.io: la piattaforma leader dedicata ai creatori di spazi metaverso, il cui accesso non richiede un crypto wallet e può essere fruito sia da cellulare, che da desktop che da visore.

I contenuti sui social media verranno alimentati settimanalmente in base a delle rubriche fisse e integreranno i contenuti della newsletter co-creata con l‘Intelligenza Artificiale lanciata da RED-EYE su Linkedin a luglio.

Lo spazio digitale permanente comprenderà vari “atolli”, ciascuno sviluppato intorno ai temi chiave di RED-EYE: delle vere e proprie destinazioni dove vivere in maniera esperienziale i codici dei creators che man mano verranno coinvolti.

Le esperienze creative saranno di molteplice natura e varieranno nel tempo. I membri della community scopriranno dimensioni fino ad oggi inesplorate, unite dai comuni denominatori di estetica e futuro.

Fonte: Mediakey.it

Commenti