HomeBanche d'Italia

Smart Working fino a 120 giorni e settimana di 4 giorni lavorativi di 9 ore: Intesa Sanpaolo rivoluziona il modello del lavoro

La prima banca italiana avvia un nuovo modello di lavoro che la renderà più agile e dinamica al servizio di una clientela sempre più esigente

Smart Working fino a 120 giorni e settimana di 4 giorni lavorativi di 9 ore: Intesa Sanpaolo rivoluziona il modello del lavoro

Banche, gli utili dei maggiori gruppi corrono e la Borsa festeggia
Banche: Fabi, commissioni 2020 superano ricavi da prestiti
Generali, scatta la controffensiva di Mediobanca pro Donnet

Intesa Sanpaolo, per venire incontro ai nuovi bisogni e esigenze delle persone, ha avviato un nuovo modello organizzativo del lavoro per i dipendenti del Gruppo che operano in Italia.

L’obiettivo è conciliare gli equilibri di vita professionale e lavorativa delle proprie persone e dimostra attenzione al loro benessere, attraverso soluzioni innovative delle modalità lavorative con l’obiettivo di rendere la banca ancora più agile e dinamica, al servizio di una clientela più esigente.

Lavoro flessibile, fino a 120 giorni all’anno di Smart Working

Tra le principali novità, un’evoluzione dello smart working con la possibilità di aumentare su base volontaria il lavoro flessibile da casa fino a 120 giorni all’anno, con un’indennità di buono pasto di 3 euro al giorno, per tener conto anche delle spese sostenute lavorando da casa, e di lavorare 4 giorni a settimana aumentando a 9 le ore giornaliere su base volontaria, a parità di retribuzione, senza obbligo di giorno fisso. Il tutto compatibilmente con le esigenze tecniche, organizzative e produttive della Banca.

Le novità saranno introdotte da gennaio 2023 quando i dipendenti di Intesa Sanpaolo potranno individualmente accedere a queste modalità.

È previsto un periodo di sperimentazione in circa 200 filiali.

Valorizzare i dipendenti

Intesa si è mostrata attenta ai bisogni e alle esigenze dei propri lavoratori. Resta ancora non del tutto risolto il confronto con le Organizzazioni Sindacali.

Fonte: Firstonline.it

Commenti