HomeAgriculture, Automotive, Texiles, Fashion & Other

2023: un viaggio di 8 anni per conoscere Giove

2023: un viaggio di 8 anni per conoscere Giove

11/9: von der Leyen, Ue a fianco degli Usa a difesa della libertà
L’ipotesi Brexit gela i mercati. Europa in rosso in scia al tonfo dell’Asia, banche in difficoltà
La virata verso la seconda guerra fredda.

Tra il 5 e il 25 aprile del 2023 l’ESA- l’ Agenzia Spaziale Europea lancerà la sonda Juice, che impiegherà 8 lunghissimi anni per arrivare nelle parti di Giove e giungerà a destinazione a luglio del 2031.

Jupiter Icy Moons Explorer avrà il compito di esplorare il pianeta per capire se esistano delle forme di vita sul pianeta gassoso.

La partenza avverrà dallo spazioporto di Kourou, effettuerà alcuni giri orbitali attorno alla Terra per poi dirigersi verso Giove.

Ecco le tappe del viaggio:

  • aprile 2023: lancio di Juice
  • aprile 2023- agosto 2024: prima orbita intorno al Sole
  • agosto 2024: fionda gravitazionale Luna- Terra
  • agosto 2024-agosto 2025: seconda orbita attorno al Sole
  • agosto 2025: fionda gravitazionale con Venere
  • agosto 2025-settembre 2026: terza orbita attorno al Sole
  • settembre 2026: fionda gravitazionale con la Terra
  • settembre 2026-gennaio 2029: quarta orbita attorno al Sole
  • gennaio 2029: fionda gravitazionale con la Terra
  • gennaio 2029-luglio 2031: viaggio verso Giove
  • luglio 2031: arrivo nelle vicinanze di Giove
  • luglio 2031: sorvolo ravvicinato su Ganimede (ne farà 12 in totale)
  • seconda metà 2031: inserimento nell’orbita di Giove e primi giri orbitali
  • 2031-2032: fase orbitale di riduzione dell’energia
  • luglio 2032: primo sorvolo di Europa (di 2)
  • luglio 2032: secondo sorvolo di Callisto (di 21)
  • luglio 2032-dicembre 2034: fase di inclinazione orbitale e recupero energetico
  • dicembre 2034: ingresso nell’orbita di Ganimede 2035: circolarizzazione dell’orbita attorno a Ganimede fino a 500km di altitudine
  • fine 2035: impatto su Ganimede

Juice avrà il compito di raccogliere dati e scattare foto ravvicinate a Giove, Ganimede, Callisto ed Europa. 

Su Europa è sicuramente presente un oceano di acqua in forma liquida sotto il ghiaccio. La sonda cercherà l’ acqua e studierà la superficie e la sua composizione.

Ganimede sarà sottoposta a un accurata attenzione, perché è l’unica luna del sistema solare ad avere una magnetofera; Juice avrà il compito di studiarla e analizzarla nel dettaglio, dal sottosuolo alla superficie.

Fonte: Nuovogiornalenazionale.it

Commenti