Water
Our growing cities are forgetting about water. We need to be much smarter

In 1900, just 15% of the world’s population lived in cities. Now that proportion is over 50%, which is a lot of people. In fact, it means around 4 billion human beings rely on urban infrastructure to keep them warm, mobile and clean. Technology helps with this of course. Digital sensors, smart phones and smart home appliances allow for a new kind of understanding between citizens and city officials. In this so-called “smart city”, information and communication technologies (ICT) and… (Continua a leggere)

The Arctic is now expected to be ice-free by 2040

The last piece of summer sea-ice in the Arctic is expected to melt away in just 23 years, three decades earlier than previously expected. Scientists now believe that the summer of 2040 will see the end of the frozen north pole after a rapid shrinking of the ice coverage in recent years, according to a report from the Arctic Council. The scientific policy group of the eight countries with territory in the Arctic Circle says that over the past 30… (Continua a leggere)

Global Water Initiative

Water is the ultimate systems challenge.  It is the unique resource that is key to almost all drivers of growth – be it agricultural production, energy generation, industry and manufacturing – it also connects and binds these sectors all together into a cohesive economic system intertwined with social development and the environment. A decision to allocate more water to energy, food, industry or manufacturing, is an implicit decision that less water will be available for other economic uses, public water supply… (Continua a leggere)

Energia dal mare, in Sardegna le acque nascondono un tesoro

Occhio alle acque sarde. Nel Mar Mediterraneo sono quelle che possiedono il potenziale più elevato per lo sfruttamento dell’energia dal mare. A spiegarlo è oggi l’Enea in occasione della “Giornata Europea del Mare” celebrata a Cagliari. Secondo le elaborazioni dell’agenzia, l’area sarda e quella nord occidentale in particolare, vanterebbe un potenziale difficilmente eguagliabile: ben 13 kW per metro di costa. A titolo di confronto, il Canale di Sicilia offrirebbe solo metà del valore (7 kW/m) ed è il secondo tratto… (Continua a leggere)

Un iceberg dall’Antartide agli Emirati Arabi

È possibile trasportare una montagna di ghiaccio dall’Antartide ad Abu Dhabi? C’è chi ancora ci pensa, e annuncia che lo farà. La National Advisor Bureau, una società con sede a Masdar (Abu Dhabi, Emirati Arabi Uniti), lavora per trasformare in realtà un progetto finora considerato fantascientifico: trainare un iceberg dall’Antartide agli Emirati, e trasformarlo in una gigantesca riserva di acqua dolce. Il progetto prevede di agganciare un iceberg a circa 1.000 chilometri dalle coste dell’Antartide e di trainarlo per circa… (Continua a leggere)

World Water Council. Solo la metà dei Millennial sa che l'acqua sicura è un diritto umano

Secondo un sondaggio del Consiglio Mondiale dell’Acqua, solo la metà dei Millennial nel mondo sa che l’acqua sicura è un diritto umano. Oltre tre quarti dei Millennial a livello mondiale sono convinti che il governo e le istituzioni debbano rivestire un ruolo di primo piano nel garantire l’accesso globale all’acqua sicura e a servizi igienico-sanitari adeguati. Oltre due terzi dei Millennial pensano che non si faccia abbastanza per raggiungere l’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite di garantire acqua e… (Continua a leggere)

Se l’acqua scarseggia, ci pensano i big data

Un sistema di calcolo stima quanto incide il costo dell’acqua sugli affari delle aziende. Il brevetto di Ecolab punta a creare imprese “a spreco zero” In Italia gli acquedotti perdono fino al 46% dell’acqua che dovrebbero consegnare ai cittadini. Lo ha calcolato Utilitalia, l’associazione che rappresenta le aziende di servizi pubblici, in uno studio presentato alla fine di gennaio. Gli osservatori non si stupiscono. Il 60% degli impianti ha più di trent’anni e il 25% supera i 50. E la manutenzione… (Continua a leggere)

In arrivo Ooho, la bolla d'acqua biodegradabile e commestibile

Viene dalla Spagna l’invenzione di una bolla d’acqua biodegradabile dal nome Ooho, che sostuirà le comuni bottiglie in plastica che disseterà aiutando l’ambiente. Entrerà in commercio fra un anno. Sono stati tre ingegneri spagnoli Rodrigo García González, Guillaume Couche e Pierre Paslier a mettere a punto già dal 2014 un’invenzione sbalorditiva, che entrerà in commercio nell’arco di un anno. Si tratta di una bolla gelatinosa commestibile e biodegradabile contenente acqua o altri liquidi. La bolla è stata soprannominata Ooho, ha… (Continua a leggere)

Come ottenere acqua potabile dall’aria

Una tecnologia messa a punto al MIT permette di estrarre acqua dall’aria, anche quando contiene poca umidità. Una delle più grandi sfide dell’umanità è quella di riuscire a garantire acqua potabile – pulita! – a ogni abitante del pianeta: l’acqua, purtroppo, è ancora scarsa per buona parte della popolazione mondiale: qui il rapporto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità su questo bene prezioso e per molti irraggiungibile. Attualmente la maggior parte delle ricerche tecnologiche si concentra sulla dissalazione dell’acqua di mare al fine… (Continua a leggere)

This device can provide clean water to the world's poorest regions

  A new way to make nasty or salty water drinkable features carbon-dipped paper. It could be a cheap and efficient option for addressing global drinking water shortages, particularly in developing areas and regions affected by natural disasters. “Using extremely low-cost materials, we have been able to create a system that makes near maximum use of the solar energy during evaporation. At the same time, we are minimizing the amount of heat loss during this process,” says lead researcher Qiaoqiang… (Continua a leggere)