Made in Italy
A Natale le famiglie spenderanno in media 208 euro in regali

L’acquisto anticipato dei regali ha permesso di fare una previsione ad un mese di distanza dal Natale. Lo scopo di chi completa le spese per i doni entro novembre è quello di avvantaggiarsi delle offerte e dei prezzi più bassi proposti da molti negozi per far fronte ad un periodo economicamente più statico sul fronte acquisti. Oltre a frequentare i negozi tradizionali gli acquirenti privilegiano i mercatini locali che si moltiplicano durante i fine settimana. Secondo i dati Deloitte, diffusi… (Continua a leggere)

Istat: export extra Ue +3,1% nel trimestre

Secondo i dati Istat ad ottobre 2017, rispetto al mese precedente, le esportazioni sono in flessione (-1,3%) mentre le importazioni sono in aumento (+1,7%). La diminuzione congiunturale delle vendite verso i paesi extra Ue segue due mesi di espansione e coinvolge quasi tutti i raggruppamenti principali di industrie. Nell’ultimo trimestre la dinamica congiunturale dell’export verso i paesi extra Ue risulta comunque ampiamente positiva (+3,1%) ed estesa a tutti i raggruppamenti principali di industrie. Dal lato dell’import l’incremento congiunturale registrato ad… (Continua a leggere)

Tecnologia: progetto MERLAN, l'innovativo motore elettrico per le imbarcazioni

AREA Science Park, Università di Trieste, Lampas System stanno lavorando ad una nuova tecnologia di motore elettrico rotativo che potrebbe rivoluzionare tutti gli azionamenti a bordo nave. Il settore della mobilità navale potrebbe essere rivoluzionata grazie all’innovativo motore elettrico di forma lineare. Rispetto ai motori tradizionali, a forma cilindrica, questa innovativa macchina può essere installata anche in spazi ristretti e lunghi, laddove un “classico” motore rotante a geometria cilindrica – di pari potenza – non può essere alloggiato. Altri vantaggi riguardano l’efficienza energetica,… (Continua a leggere)

IL PROGETTO ITALIANO CHE TRASFORMA LE BUCCE DI POMODORI IN VERNICI BIO PER PROTEGGERE L’AMBIENTE

Questa è una di quelle storie italiane di innovazione, in cui tutto sembra funzionare per il meglio: la riscoperta di un sapere dimenticato, la collaborazione di varie aziende per il suo sviluppo, il sostegno istituzionale per la realizzazione del progetto. È la storia di BiocopacPlus, un progetto che punta a recuperare le bucce di pomodoro per la produzione di una vernice naturale per le scatole metalliche utilizzate nell’industria alimentare. Tutto nasce da una scoperta quasi casuale di Angela Montanari, responsabile del Dipartimento imballaggi del centro di ricerca della Stazione sperimentale per l’industria delle conserve alimentari di Parma. “Cercando… (Continua a leggere)

Sfera, la serra tech ha raccolto 19 milioni di euro

Non è ancora ultimata. Nascerà a Gavorrano, vicino Grosseto, e sfrutterà la tecnologia idroponica per coltivare ortaggi senza residui, con meno acqua e una produttività di 15 volte superiore al campo Una serra ipertecnologica che produce di più e meglio, evitando residui nocivi nei prodotti agricoli. In particolare, con un incremento di produttività di 15 volte a fronte del consumo di solo il 10% dell’acqua rispetto a un campo aperto. Sfera, attiva nel settore dell’agritech, è una startup che ha ideato una struttura tecnologica per la… (Continua a leggere)

Sensolweighs ottiene la concessione del Patrocinio etico del Ministero dell’Ambiente

Agenpress. Cogo bilance S.r.l. è una delle primarie aziende ad aver progettato Sensolweighs la bilancia industriale italiana Green 2.0 Europea  www.sensolweighseurope.eu . Attualmente la pesatura avviene con un sistema dispendioso, in termini di risorse ambientali ed economiche, perché richiede l’escavazione e la muratura di una buca specifica di dimensioni ragguardevoli. Mentre Sensolweighs, una sorta di tappeto dotato di sensori digitali, azzera la necessità di qualunque buca e minimizza gli impatti ambientali, garantendo non solo una pesatura affidabile in tutta sicurezza, ma anche un consistente risparmio… (Continua a leggere)

Insurtech, Octo Telematics distribuirà l’app di una startup italiana

Il colosso della tecnologia applicata alle assicurazioni ha stretto un accordo con la società accelerata da Luiss Enlabs per la distribuzione nel mondo di Insoore. L’applicazione, basata sul crowdsourcing, permette, in caso di sinistro stradale, di rivolgersi a una community di fotografi per documentare i danni Una startup italiana, Whoosnap, firma un accordo con uno dei “re” dell’Insurtech (tecnologia applicata al mondo delle assicurazioni), OCTO Telematics, che ha il suo quartier generale a Londra. Lo ha annunciatoLVenture Group, holding di partecipazioni quotata sul… (Continua a leggere)

Nuovi materiali: l’innovazione europea ha un nome italiano, Liberato Manna

Lo scienziato dell’Istituto italiano di tecnologia di Genova si è aggiudicato l’Eam Award, prestigioso riconoscimento assegnato dall’International Association of Advanced Materials al ricercatore europeo più influente in questo campo. Si occupa di nanocristalli inorganici, fotovoltaico e dispositivi elettronici e ottici E’ un ricercatore italiano che si occupa dello studio e della realizzazione di nuovi materiali come i nanocristalli inorganici, del fotovoltaico di terza generazione e dello sviluppo di materiali innovativi dedicati ad un’ampia gamma di dispositivi elettronici e ottici: per l’abilità e la professionalità con cui tratta… (Continua a leggere)

A Pavia c’è una macchina che cura i tumori. Ecco come funziona

Cura i tumori grazie ad un particolare sistema di accelerazione di protoni e ioni carbonio. È il sincrotone, la macchina di adroterapia che combatte le cellule tumorali. Cura i tumori riducendo al minimo gli effetti collaterali. È il sincrotone, l’acceleratore di particelle che si trova al CNAO, il Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica a Pavia. Il CNAO rappresenta oggi una delle eccellenze a livello mondiale nella cura dei tumori. Per essere ammessi, però, si deve essere residenti in Lombardia o in Emilia Romagna…. (Continua a leggere)

Vendemmia, quest'anno raccolto in calo del 24%. Ma vola la domanda di vino italiano all'estero

“Per effetto delle condizioni climatiche anomale quest`anno la vendemmia sarà tra le più scarse del dopoguerra”. Tuttavia, “vola la domanda del vino italiano all`estero che per effetto di un aumento del 6,3 % in valore fa registrare il record storico rispetto allo scorso anno quanto erano stati raggiunti su base annuale i 5,6 miliardi di euro”. E` quanto afferma la Coldiretti sulla base dei dati Istat relativi al commercio estero, commentando le ultime stime di Assoenologi che indicano un calo… (Continua a leggere)