HomeLa Riflessione di Giancarlo Elia Valori

Tribunale di Milano, Corte di Appello ospita “ Geopolitica Cyberspazio e Conflitti “ del Prof. Elia Valori, libro dedicato a Pace e Giovani.

Tribunale di Milano, Corte di Appello ospita   “ Geopolitica Cyberspazio e Conflitti “ del Prof. Elia Valori,  libro dedicato a Pace e Giovani.

Nota stampa
Giancarlo Elia Valori presenta il libro “Intelligenza Artificiale tra mito e Realtà” all’Università La Sapienza
Presentazione del libro di Giancarlo Elia Valori “Intelligenza artificiale tra mito e realtà. Motore di sviluppo o pericolo imminente?” (Rubbettino)

Milano , 21 giugno ore 15 , alla presenza di Magistrati che hanno scritto la storia del Paese e dei vertici di Interni ,  Difesa ed eccellenze del giornalismo e Cultura. Giancarlo Elia Valori con Il Relatore d’eccezione già Ministro di Giustizia Oliviero Diliberto, ha presentato il suo ultimo libro dal titolo: Geopolitica ,conflitti,  pandemia e Cyberspazio.

E’ un capolavoro di intelletto, che racconta ciò che la mente umana ha saputo e saprà realizzare . Il Prof. Valori dedica quest’opera ai giovani protagonisti del domani ed “all intelletto umano quale Icona di Pace “. Tocca con circostanzialita ‘ tutti gli aspetti, anche molto inquietanti,  del nostro tempo ( geopolitica, cyberspazio, intelligenza artificiale, conflitti e pandemia, et  problemi energetici, rapporti di forza, nuove rotte. Il Dott. Oliviero Diliberto insigne Giurista ed accademico italiano in una bellissima prefazione: “presenta il testo  in modo magistrale”

Lo stesso compito un tempo su un altro libro limitless per l’epoca , del Professor Elia  Valori fu:  Shimon  Peres . Amico e già allora vicino al pensiero della nascente nuova geopolitica.
In uno dei più importanti Tribunali, Milano, per internazionalità e Cultura della Giustizia ha permesso la presentazione e la divulgazione di un testo che vuole diffondere, tematiche tra le più attuali.  Si ritiene, resterà proprio in forza dell’autorevolezza del Palazzo di Giustizia di Milano , nella Storia della letteratura contemporanea.

di Marcello Silvestri

Commenti