HomeMercato finanziario

Bonus rottamazione TV, arrivate oltre 5mila richieste il primo giorno

E l'AIRES parla di un "decollo" della campagna il secondo giorno

Bonus rottamazione TV, arrivate oltre 5mila richieste il primo giorno

Nel giorno di avvio del bonus rottamazione TV sono arrivate 5.651 richieste per il bonus TV e 800 per il bonus decoder. E' quanto ha reso noto il MISE

L’evoluzione del quadro monetario prefigura il 2022 come l’anno del cambiamento
Borse europee in rialzo
Evergrande trema, le Borse bruciano 2.200 miliardi ma il Nasdaq riparte

Nel giorno di avvio del bonus rottamazione TV sono arrivate 5.651 richieste per il bonus TV e 800 per il bonus decoder. E’ quanto ha reso noto il MISE sulla base delle domande presentate dai rivenditori all’Agenzia delle Entrate attraverso l’apposita piattaforma, predisposta per richiedere l’incentivo all’acquisto di nuovi televisori e decoder compatibili con il nuovo standard del digitale terrestre Dvbt-2/Hevc Main.

Da lunedì 23 agosto è possibile richiedere il bonus, che consiste in uno sconto del 20% sul prezzo d’acquisto del nuovo televisore, fino a un massimo di 100 euro, rottamando apparecchi tv acquistati prima del 22 dicembre 2018, che non risultano più idonei ai nuovi standard tecnologici di trasmissione televisiva. Non serve l’ISEE e per richiederlo è sufficiente avere un apparecchio da rottamare e presentarsi dal rivenditore o all’isola ecologica autorizzati con il modulo di autodichiarazione compilato.

Non sono mancati disservizi, in particolare difficoltà di accesso dei rivenditori alla piattaforma, anche se l’Agenzia delle Entrate ha escluso malfunzionamenti del sistema.
Frattanto, l’AIRES, Associazione Italiana Retailer Elettrodomestici Specializzati, costituita nell’ottobre 2005, rappresentativa delle principali catene di elettronica ed elettrodomestici come Euronics, Unieuro e Mediaworld, parla di un “decollo” della campagna di sostituzione al secondo giorno, “dopo una prima giornata di tensione e difficoltà per via di problemi tecnici nel sistema informatico”.

“Oggi il sistema è perfettamente operativo e si volta pagina”, afferma l’associazione del retailer dell’elettronica, ricordando l’interesse destato dall’iniziativa e sottolineando che questa campagna “può segnare un passaggio epocale nella sensibilità verso l’ambiente da parte di tutti, cittadini e imprese”.

Fonte: Teleborsa

Commenti