HomeItalian Enterprises

Enel e le nomine di Flavio Cattaneo: Cammisecra lascia dopo oltre 20 anni. “Siamo stati pionieri coraggiosi”

Antonello Cammisecra lascia Enel a fine mese dopo una lunga carriera all’interno del gruppo e la guida di Enel Green Power. Prende corpo la nuova squadra dell’Ad Cattaneo

Enel e le nomine di Flavio Cattaneo: Cammisecra lascia dopo oltre 20 anni. “Siamo stati pionieri coraggiosi”

Fonte: Firstonline.it Antonello Cammisecra lascia Enel dopo 24 anni e una lunghissima carriera nella società energetica leader in Europa e nel mond

Zurich Italia: Bruno Scaroni, è il nuovo amministratore delegato
Fincantieri, chi è il nuovo presidente Claudio Graziano
Istituita una borsa di studio in nome del Dott. Bono

Fonte: Firstonline.it

Antonello Cammisecra lascia Enel dopo 24 anni e una lunghissima carriera nella società energetica leader in Europa e nel mondo nelle rinnovabili. L’uscita del manager storico di Enel avverrà a fine luglio ed era stata in qualche modo annunciata con l’arrivo di Gianni Vittorio Armani, ex amministratore delegato Iren, scelto dall’Ad Flavio Cattaneo al suo posto come capo globale delle reti Enel. Armani ha lavorato a lungo in Terna, fino a diventare amministratore delegato di Terna Rete Italia. Dal 2015 al 2018 è stato presidente e amministratore delegato di Anas e nel 2021 è stato nominato amministratore delegato e direttore generale di Iren, incarico che ha lasciato nel giugno scorso. Cammisecra è stato al vertice di Enel in vari ruoli: Ceo di Enel Green Power tra il 2017 e il 2020, venne poi indicato come Head of grids da Francesco Starace negli ultimi tre anni. Si completa così il disegno della squadra di vertice della nuova gestione di Enel a guida Cattaneo-Scaroni.

Enel, esce Cammisecra: “Siamo stati pionieri coraggiosi”

“Ho avuto una carriera prestigiosa in una azienda leader nel suo settore. Penso di aver ripagato la fortuna con impegno e passione e non ho mai dimenticato che se ho avuto successo è stato anche grazie alla fiducia e al coraggio che hanno avuto i miei capi, capaci di rischiare lasciandomi spazio ed opportunità”, ha ricordato Antonello Cammisecra, che siede anche nel board di Endesa, in una comunicazione legata alla sua uscita dal gruppo e riferita da Radiocor. “Siamo stati pionieri coraggiosi in un mondo in rapida trasformazione. Non abbiamo seguito strade tracciate ma siamo stati tra quelli che ne hanno aperte di nuove”, ha anche sottolineato il manager, ripercorrendo gli anni in Enel. “La nostra causa è sempre rimasta fedele all’idea di creare un mondo migliore attraverso la trasformazione del modo di produrre, distribuire e utilizzare energia elettrica”.

Enel, entrate e uscite della nuova gestione Cattaneo-Scaroni

Con l’uscita di Antonello Cammisecra prende forma la nuova squadra di vertice scelta dall’amministratore delegato Flavio Cattaneo in seguito all’avvicendamento deciso dal governo con Francesco Starace che ha guidato il colosso energetico per 9 anni ma ne ha passati molti di più all’interno del gruppo, anche a capo di Enel Green Power. Tra gli altri cambiamenti manageriali fin qui avvenuti con l’arrivo di Cattaneo, spiccano Stefano De Angelis che l’Ad ha voluto come Cfo al posto di Alberto De Paoli, nominato a sua volta direttore Nord America e America Latina (il capo di quest’ultima regione, Maurizio Bezzeccheri, si è dimesso avviandosi al pensionamento).

Francesco Puntillo, proveniente dallo studio Gianni & Origoni, è diventato il nuovo responsabile affari legali e societari. Leonardo Bellodi, a lungo in Eni con Paolo Scaroni, è indicato per il ruolo di segretario del consiglio d’amministrazione.

Commenti