HomeItalian Enterprises

Leonardo, Telespazio ed e-GEOS: intesa con Φ-lab di ESA sulle frontiere dell’IA per l’osservazione della Terra

L’obiettivo è massimizzare l’impatto sul settore spaziale di tecnologie come intelligenza artificiale, calcolo ad alte prestazioni (HPC), quantum computing, big data e machine learning

Leonardo, Telespazio ed e-GEOS: intesa con Φ-lab di ESA sulle frontiere dell’IA per l’osservazione della Terra

Spazio: la Cina si sta attrezzando per la difesa planetaria
Prova generale riuscita per il razzo Artemis. La Luna si avvicina
Intesa sui lanciatori, a bordo anche l’Italia. La ministeriale Esa

Leonardo, Telespazio (joint venture Leonardo 67%, Thales 33%) ed e-GEOS (joint venture Telespazio 80%, Agenzia Spaziale Italiana 20%) hanno siglato un accordo di collaborazione con Φ-lab, il centro di ricerca dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) dedicato allo studio di nuove tecnologie per accelerare la ricerca sull’osservazione della Terra.

Insieme per osservare la Terra

L’obiettivo della collaborazione è quello di massimizzare l’impatto sul settore spaziale di tecnologie trasformative come intelligenza artificiale, calcolo ad alte prestazioni (HPC), quantum computing, big data e machine learning.
“Leonardo, nell’ambito della lettera d’intenti siglata, si avvarrà della struttura di ricerca “Space Technologies” Leonardo Lab di Roma – e più in generale il network dei Leonardo Labs – che, insieme al Φ-lab dell’ESA, contribuirà agli studi sull’ottimizzazione dell’impiego dei dati spaziali per l’osservazione della Terra”, spiega la società attraverso una nota.

I commenti dei manager

“La missione del ɸ-lab ad ESRIN-ESA è quella di comprendere come superare gli attuali confini dell’osservazione della Terra (OT), del modo in cui l’OT viene concepita, progettata e implementata”. spiega Simonetta Cheli, direttore dei Programmi di Osservazione della Terra di ESA e Capo di ESRIN. L’obiettivo finale è potenziare la componente di innovazione di questo settore, per rafforzare la competitività dell’Europa a livello mondiale sia dal punto di vista scientifico che commerciale. Quando abbiamo iniziato a interagire con quello che ora sono i Leonardo Labs, abbiamo riconosciuto immediatamente le potenziali sinergie e complementarietà che avrebbero potuto contribuire notevolmente a questa visione. Siamo molto soddisfatti di aver rafforzato il nostro rapporto con questi importanti partner industriali”.

“Il futuro della Terra è sempre più legato allo Spazio. Rafforzare la capacità di analizzare, elaborare e valorizzare i dati provenienti dai satelliti di osservazione è fondamentale per la sostenibilità ambientale, per il miglioramento della vita sul nostro Pianeta e per la sua protezione, oltre a offrire importanti opportunità nell’ambito della Space Economy” ha dichiarato Luigi Pasquali, coordinatore delle attività spaziali di Leonardo e Ceo di Telespazio.

Fonte: Firstonline.it

 

Commenti