HomeHabit & Renewable Energies

La lunga vita dei rifiuti: i tempi della decomposizione in giorni, mesi ed anni

I rifiuti e la loro lunga vita: per lo smaltimento sono necessari tempi lunghissimi.

La lunga vita dei rifiuti: i tempi della decomposizione in giorni, mesi ed anni

Parco Portofino: arrivano le prime 5 pale eoliche
Come la blockchain può essere utile nella filiera delle terre rare
Remote sensing”: ecco come ridurre inquinamento e spreco in agricoltura

I rifiuti continuano a preoccupare gli ambientalisti, e non solo. Ad oggi, nel mondo, risulta essere ancora eccessivamente alta la quantità di rifiuti e di conseguenza il loro difficile smaltimento. Molto spesso tendiamo ad ignorare il fatto che, ogni nostro rifiuto, dal più semplice e banale, necessita di un tempo ben preciso per la decomposizione. Infatti, l’allarme riguarda proprio i rifiuti che, in maniera troppo frequente, vengono abbandonati per le strade come sulle spiagge e nei boschi. La loro vita risulta, infatti, essere estremamente lunga e questo rappresenta, irrimediabilmente, una minaccia per il nostro ambiente.

Scopriamo i tempi di decomposizione di alcuni rifiuti

spiaggia invasa da rifiuti da Pixabay

Purtroppo, come già detto, il nostro territorio, risulta ancora tristemente occupato da rifiuti abbandonati incoscientemente. Questo gesto, ancora molto diffuso, rappresenta un gravissimo danno per il nostro ambiente. Ed i motivi sono più semplici di quello che si può immaginare. Disseminare rifiuti sul territorio rappresenta un forte segno di inciviltà e forse ancora in molti non se ne rendono conto.

I nostri rifiuti hanno una vita molto lunga, questo vuol dire che per la decomposizione occorre moltissimo tempo. Per alcuni sono necessari giorni, per altri mesi e per determinati rifiuti occorrono addirittura anni, a spese del nostro ecosistema ed anche nostre.

Un fazzoletto di carta, ad esempio, necessita di circa 4 settimane per decomporsi. Il mozzicone di una sigaretta, impiega circa 1 anno. 10 mesi per la stoffa, 5 anni per una gomma da masticare. Un semplice sacchetto di plastica, invece impiega, per sparire completamente, tra i 100 ed i 1000 anni. Così come un accendino di plastica. Una lattina di alluminio ha un processo di decomposizione che va dai 10 ai 100 anni. Per i tessuti sintetici ed i pannolini occorreranno circa 500 anni, 1000 invece per bottiglie di vetro, schede telefoniche e polistirolo. Le bottiglie di plastica abbandonate, invece, non scompariranno mai definitivamente.

Grazie alle numerose campagne di sensibilizzazione sulla questione rifiuti, la situazione sembra aver subito un leggero miglioramento. Il fatto che i cittadini siano più informati sui danni prodotti soprattutto dalle cattive abitudini ed alla leggerezza, li sta conducendo ad avere nei confronti dei rifiuti un comportamento più responsabile. Questo rappresenta senza dubbio un primo passo davvero importante. Ma la strada è ancora lunga.

Fonte: OrizzontiEnergia.it

 

Commenti