HomeCommunication & Hi-Tech

I parcheggi “robot” sono già realtà

I parcheggi “robot” sono già realtà

A cura di Monica Origgi L' innovazione tecnologica sta piano, piano, cambiando e innovando il settore dei parcheggi delle auto. Un' innovazione sia

Giappone. Startup in vetrina all’Italian Innovation Day di Tokyo
Giappone: mosse anti- cinesi in Africa
Il Giappone vuole missili da crociera per i suoi sottomarini

A cura di Monica Origgi

L’ innovazione tecnologica sta piano, piano, cambiando e innovando il settore dei parcheggi delle auto. Un’ innovazione sia, per quanto riguarda i grandi hub della sosta, all’ ingresso delle metropoli, negli aeroporti e anche, nei parcheggi tradizionali situati in centro. 

L’ obiettivo, è quello di risparmiare spazio, per i gestori dei parcheggi e allo stesso tempo, proporre ai propri clienti servizi che migliorano la propria esperienza dell’ utente.

L’ innovazione, è già presente in Giappone e negli Stati Uniti, dove l’ utente finale può richiedere di farsi ricapitare la spesa, mentre è in giro a fare shopping, direttamente nel portabagagli della propria auto, dove può addirittura indirizzare i pacchi delle consegne di Amazon. Non solo, può anche, trovare negli store generi di prima necessità, ristoranti che cucinano solo per l’ asporto, meccanici, gommisti, carrozzieri e le nuove colonnine di ricarica dell’ auto.

Il noleggio elettrico

Il parcheggio, può diventare un vero e proprio luogo di ricarica e sosta delle propria auto , e anche per un noleggio di mezzi elettrici, quelli che si trovano in periferia, lungo le strade di accesso alla città, ad esempio accolgono le auto dei pendolari, che poi con i mezzi pubblici raggiungono il centro. I parcheggi cambieranno sempre di più, concentrandosi maggiormente sull’ offerta di servizi che possano aiutare gli utenti a risparmiare tempo prezioso, mentre la loro auto è ferma. Racconta il manager di Parclick.it, Ester Stivelli, un sito web per la prenotazione online di parcheggi, è né conta ben 450 associati in Italia. Il numero di prenotazioni che offrono servizi extra, è aumentato del 10%, rispetto ai tempi precedenti la pandemia.

Il software modenese

Parcheggi totalmente automatizzati che funzionano senza personale addetto? Questo è il progetto di un’ azienda modenese 4XP, che progetta, sviluppa e realizza progetti per l’ accesso veicolare tramite, ” cloud based”, anche per parcheggi di dimensioni medio- piccole che rappresentano la maggior parte di sosta urbana “off-street”. “Vengono fornite soluzioni sia, per il proprietario, sia per l’ utente finale”, esplicita il customer service manager Fabrizio Prandini. Chi gestisce un parcheggio, può affidarsi ai loro software proprietari e verificare l’ andamento della situazione in tempo reale da qualunque device.

Da remoto, si ha comunque, il totale controllo delle loro colonnine, dal lettore del badge cartaceo, al videocitofono, fino alla stampante con la ricevuta e possono eseguire, qualunque genera di emergenza ordinaria.

Commenti