HomeBanche d'Italia

Intesa Sanpaolo completa la vendita della sua quota in Nexi

Il gruppo guidato da Carlo Messina ha ceduto l’intera partecipazione per complessivi 584 milioni. Confermata invece la partnership con la società dei pagamenti targata Cdp

Intesa Sanpaolo completa la vendita della sua quota in Nexi

Long&Short: ecco i titoli protagonisti del risiko bancario su cui operare
Unicredit: dona 2,3 milioni a 53 organizzazioni per contrastare la povertà alimentare
Bce. Sui mercati finanziari aumenta la propensione al rischio

Intesa Sanpaolo ha completato la vendita della sua quota in Nexi a un prezzo di 8,7 euro per azione.

Intesa Nexi, i dettagli dell’operazione

Intesa aveva lanciato ieri sera una procedura di collocamento accelerato (accelerated bookbuilding) su circa 67 milioni di azioni Nexi, pari alla sua intera quota del 5,1% nella società di pagamenti.

L’operazione è avvenuta a un prezzo di 8,7 euro per azione pari a complessivi 584 milioni.

In Borsa Nexi aveva chiuso ieri a 9,76 euro e il titolo scende scontando l’esito dell’operazione, che ha visto schierati Imi, Bofa e Jp Morgan in qualità di joint bookrunner.

Confermata la partnership

Intesa Sanpaolo nel 2020 aveva rilevato una partecipazione iniziale del 9,9% in Nexi nell’ambito di una complessa operazione che aveva fruttato alla banca guidata da Carlo Messina una plusvalenza di oltre 1 miliardo.

La vendita, spiega una nota, non ha riflessi sulla partnership strategica di lunga durata con Nexi, “recentemente estesa al di fuori del perimetro nazionale”, con riferimento agli accordi in Croazia.

Intesa in precedenza aveva già ridotto la sua quota nel gruppo controllato da Cdp (con i fondi Bain Capital, Advent, Clessidra e Hellman & Friedman) in occasione della la fusione con la danese Nets e il competitor nazionale Sia.

In Borsa alle ore 9,01 e cioè subito dopo l’avvio delle contrattazioni, Intesa Sanpaolo +0,46% a 2,1965 euro; Nexi ferma in volatilità con un prezzo teorico di 8,80 euro.

Fonte: Finanzareport.it

Commenti