HomeBanche d'Italia

Giovedì confronto Bankitalia-Consob su Banche venete

Giovedì confronto Bankitalia-Consob su Banche venete

L’audizione dei liquidatori delle banche venete è stata fissata per martedì prossimo. Dai liquidatori la commissione si attende anche delucidazioni

Innovation Day Leonardo: premiati 11 team. Digitalizzazione e sostenibilità i pilastri del nuovo ciclo tecnologico
Leonardo: partner programma internazionale caccia militare
Federico II, laurea honoris causa a Profumo, l’ad di Leonardo si commuove ricordando il padre

L’audizione dei liquidatori delle banche venete è stata fissata per martedì prossimo. Dai liquidatori la commissione si attende anche delucidazioni (nomi e importi) sulla lista dei principali debitori inadempienti. Sarà sentito anche Fabrizio Viola, liquidatore sia per la Popolare di Vicenza che per Veneto banca. Viola ha ricoperto la carica di amministratore delegato di Mps dal 2012 fino al 2016 quando, in piena crisi del Monte dei Paschi, si è dimesso. Oggi è indagato, insieme ad Alessandro Profumo (ex presidente) e Paolo Salvadori (ex presidente collegio sindacale), per falso in bilancio e aggiotaggio per presunte irregolarità in operazioni finanziarie e su derivati. Viola è entrato nella vicenda delle banche venete quando è stato nominato a dicembre 2016 Ad della Popolare di Vicenza e cooptato anche nel consiglio di amministrazione di Veneto Banca con lo scopo di preparare la fusione dei due istituti bancari che poi sfumò. Giovedì prossimo, invece, ci sarà il confronto tra Banca d’Italia e Consob. Dopo le discrepanze, tra quanto affermato dal capo della vigilanza di Bankitalia Carmelo Barbagallo e dal direttore generale di Consob Angelo Apponi, emerse durante le audizioni in commissione d’inchiesta sulle banche, la commissione d’inchiesta ha fissato per giovedì una audizione congiunta dei due che mira a fare chiarezza. A sollecitare un’audizione congiunta erano stati diversi gruppi che avevano espresso le proprie perplessità ascoltando le risposte di Apponi che non coincidevano con quanto affermato poco prima da Barbagallo, ad esempio sul tema del prezzo delle azioni della popolare di Vicenza sopravalutate.

Commenti