HomePortualità e Marittimo

Celestial Cruises: acquista la seconda nave del 2023 Celestyal Discovery

La nave possiede gli standard delle unità più moderne e si aggiunge alla Journey recentemente acquistata contribuendo al percorso di rinnovo della flotta

Celestial Cruises: acquista la seconda nave del 2023 Celestyal Discovery

Fonte: Shippingitaly.it La compagnia croceristica Celestyal ha confermato l’acquisizione di Celestyal Discovery, una nave costruita nel 2003 per Carn

Fincantieri: consegnata la quarta corvetta “Semaisma” per il Qatar
HOUSTON SHIP CHANNEL, PRIMO CLASSIFICATO TRA I PORTI US CON 275 MLN DI TONN. MERCI MOVIMENTATE
Fincantieri imposta nei cantieri di Palermo la LPD per la Marina del Qatar

Fonte: Shippingitaly.it

La compagnia croceristica Celestyal ha confermato l’acquisizione di Celestyal Discovery, una nave costruita nel 2003 per Carnival Corporation che ha navigato fino ad oggi per il marchio Aida Cruise.

Celestyal Discovery rappresenta il secondo acquisto di una nave nel corso di questo anno per la compagnia, dopo quello recente della Celestyal Journey, che nell’occasione ha dichiarato che ciò testimonia la sua volontà di rinnovamento della flotta e l’ulteriore impegno che vuole profondere con investimenti importanti per ampliare l’offerta ai suoi clienti.

La Celestyal Discovery si unirà alla Celestyal Journey ad Atene, dove entrambe saranno sottoposte a programmi di ristrutturazione invernale da milioni di euro in vista della nuova stagione, che inizierà nel 2024. La Discovery subentrerà all’Olympia a partire dal prossimo marzo. Le crociere saranno in vendita a dicembre.

Celestyal Discovery, informa la Compagnia , è una nave che per le sue medie dimensioni le consente di continuare a offrire il caratteristico mix unico di destinazioni prestigiose e più appartate tipico dei suoi itinerari. La nave offre 633 cabine, di cui 62 con balcone, per un totale di 1.266 ospiti.

“Viste le forti condizioni di mercato e di business, siamo entusiasti di aver accelerato il rinnovo della nostra flotta per accogliere la Celestyal Discovery nella famiglia Celestyal”, ha dichiarato l’amministratore delegato Chris Theophilides. “La Celestyal Discovery si unisce alla Celestyal Journey per essere sottoposta a un ampio programma di ristrutturazione durante il periodo invernale, a dimostrazione del nostro intento di continuare a deliziare i nostri clienti. Come marchio sfidante sicuro di sé, il nostro team è entusiasta di continuare a ‘fare onde’ nel settore la prossima stagione, con una flotta, un marchio, una rete e un senso di direzione rinnovati.”

“Il nuovo Celestyal Discovery rappresenta un significativo aggiornamento rispetto all’Olympia, sia negli spazi rivolti agli ospiti che dal lato cabine”, ha dichiarato Brandon Townsley, vicepresidente e amministratore delegato per il Nord America. “Offre una varietà di ristoranti, spazi di intrattenimento e siamo molto entusiasti delle strutture per conferenze e riunioni che offre”.

Townsley ha anche detto  – riporta Cruise Industry News – che la nave, avendo anche un mix migliore di sistemazioni premium e 62 cabine con balcone, avrà gli standard delle unità più moderne.

La nuova Discovery si aggiunge alla Journey, che ha sostituito all’inizio di quest’anno la più vecchia Crystal; con questo aggiornamento il brand croceristico vuole proseguire in una rapida e completa trasformazione della sua flotta.  “È una testimonianza degli sforzi e delle iniziative per posizionare il marchio come compagnia composta da navi di piccole dimensioni e di qualità superiore, con un hardware aggiornato e una gamma di sistemazioni rinnovata” ha dichiarato in conclusione Townsley.

Commenti