HomeMercato finanziario

Borsa Milano Oggi, 30 aprile 2021: Ftse Mib, segno più in avvio

La Borsa di Milano oggi, 30 aprile 2021, inizia la seduta sopra la parità. Sul Ftse Mib riflettori puntati su Eni dopo la trimestrale e su Atlantia in scia delle ultime notizie. Spread in contrazione.

Borsa Milano Oggi, 30 aprile 2021: Ftse Mib, segno più in avvio

La Cina nel paniere del Fmi
Silver prices jump more than 10% as Reddit traders try their squeeze play with the metal
Borse oggi: azioni in ritirata, tutte le paure dei mercati

Avvio di seduta in positivo per la Borsa di Milano oggi: sul Ftse Mib spicca l’andamento delle azioni Eni dopo la diffusione della trimestrale e Atlantia in scia dell’ultimo comunicato diffuso dalla Cassa depositi e prestiti.

L’ottimismo degli operatori si trova a che fare con le indicazioni arrivate dall’economia cinese dove, ad aprile, l’indice PMI manifatturiero è passato da 51,9 a 51,1 punti. In rosso anche il PMI servizi cinese, che nel mese in corso si è attestato a 54,9 punti (da 56,3).

Per quanto riguarda il nostro Paese, in serata è prevista la revisione da parte dell’agenzia DBRS.

Dal fronte materie prime, il future con consegna giugno sul petrolio Brent quota in contrazione dello 0,3% a 67,86 dollari al barile mentre l’eurodollaro è poco mosso a 1,21078 (-0,07%).

Borsa Milano Oggi, aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib, Eni e Atlantia sotto i riflettori
Poco dopo l’avvio degli scambi il Ftse Mib quota 24.362,74 (+0,35%), il Cac40 segna un +0,23%, il Ftse100 un +0,25% mentre il Dax arretra dello 0,44%.

Lo spread Btp-Bund in avvio di seduta europea arretra di oltre un punto percentuale a 104 punti base.

Nei primi scambi spicca il -0,7% di Eni dopo la pubblicazione dei numeri del primo trimestre. Nel corso dei primi tre mesi dell’esercizio 2021 il Cane a sei zampe ha registrato un utile netto “adjusted” di 270 milioni, contro i 59 milioni del pari periodo 2020.

Dal Cda è arrivato il via libera al progetto per la quotazione o per la cessione di una quota minoritaria della nuova business unit Eni gas e luce renewables.

Incremento dell’1,8% per Atlantia in scia della notizia che il consorzio formato da Cdp Equity, Blackstone e Macquarie ha presentato “alcuni affinamenti -si legge nel comunicato della Cdp- al contratto relativo all’acquisto della partecipazione, pari all’88,06%, detenuta da Atlantia in Autostrade per l’Italia, ovvero per l’acquisto fino al 100% della stessa in caso di esercizio del diritto di co-vendita da parte dei soci di minoranza di Aspi”.

Si tratta di “affinamenti fanno seguito alle interlocuzioni con Atlantia delle ultime settimane”.

Cdp Equity presenterà un’offerta a Enel (+0,23%) per l’acquisto di un ulteriore 10% di Open Fiber.

Prese di beneficio su Mediaset (-1,97%), spinta nelle ultime due sedute dai rumor su un possibile accordo di pace con Vivendi.

Borse Asia: Tokyo in rosso dello 0,8%
L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, registra rosso di oltre 2 punti percentuali, il China A50 ha terminato la seduta con un -0,95% ed il Nikkei ha chiuso con un -0,83%.

Contrazione anche per l’indice australiano S&P/ASX 200 (-0,8%).

Wall Street: indici chiudono tutti in rialzo
Dopo le indicazioni arrivate da Washington, il Dow Jones ha chiuso la seduta di ieri con un +0,71%,lo S&P500 ha segnato un +0,68% ed il Nasdaq un +0,22%.

Fonte: www.money.it

Commenti