HomeMercati internazionali

Inizio di settimana rovente per la Sterlina

Inizio di settimana rovente per la Sterlina

Cnh Industrial: un ulteriore passo verso l’agricoltura digitale
Borsa in altalena: realizzi sulle banche e Milano va in rosso
Prezzo petrolio in caduta, il Brent scende a $66,8. I motivi

sterlina-settimana-rovente

Sterlina sotto massima osservazione in questo inizio di settimana. La divisa britannica nella scorsa settimana è stata oggetto di forti vendite a causa della possibile uscita del Regno Unito dall’Unione Europea in modo non “soft”.

La settimana scorsa la valuta inglese ha ripetutamente aggiornato nuovi minimi nei confronti del dollaro (USD) e dell’euro (EUR). Da segnalare un evento “imprevisto” nella notte fra giovedì e venerdì, quando è avvenuto un violento crollo delle quotazioni molto rapido che nel giro di un paio di minuti, ha portato le quotazioni del cambio GBP/USDdall’area 1,26 fin sotto quota 1,20, per poi recuperare circa parte delle perdite risalendo in area 1,24. Situazione simile anche su EUR/GBP, con la quotazioni  schizzate da 0,885 fino a 0,93 in pochi secondi, per poi assestarsi in area 0,90.

In questo inizio di settimana valuta inglese segna al momento un recupero nei confronti del dollaro (USD) con il cambio che si trova a 1,24175 e EUR/GBP a 0,900.

Non sarà semplice capire come si muoverà la Sterlina questa settimana, va comunque sottolineata la paura che serpeggia sui mercati intorno alla valuta inglese che consiglia prudenza e attenzione.

Questi i livelli importanti sul cambio GBP/USD

Durante le ore di trading di venerdì, la sterlina inglese ha ridotto il suo valore da 1,2614 a 1,2428 nei confronti del dollaro. Questa mattina la coppia di valute si trova a quota 1,24175.

Se la sterlina inglese dovesse rompere il livello di resistenza tra 1,2543 – 1,2569, l’obiettivo sarà quello di raggiungere e testare zona 1,2696 – 1,2709 e se il trend continua, il prossimo livello importante è a 1,2772 – 1,2798 nei confronti del dollaro USA.

doveinvestire.com

Commenti