HomeInternational Start Up

Pnrr e Centri nazionali per la ricerca: primi bandi per imprese e start up protagoniste dell’innovazione

La prima tornata di bandi, promossa dal Politecnico di Torino in qualità di partner del Centro Nazionale per la Mobilità Sostenibile (MOST) è rivolta alle imprese e alle start up per l’avvio di progetti di ricerca altamente innovativi nell’ambito della mobilità aerea e della mobilità sostenibile – Finanziamenti e consulenza di Intesa Sanpaolo

Pnrr e Centri nazionali per la ricerca: primi bandi per imprese e start up protagoniste dell’innovazione

Fonte: Firstonline.it Attivati dal Centro Nazionale per la Mobilità Sostenibile (MOST) i primi bandi in ricerca e sviluppo, promossi dal Politecnic

Mite: pubblicati i bandi per 50 milioni per l’ idrogeno
Bandi: ecco i migliori di giugno
Transizione digitale e cybersecurity: 1,3 miliardi di fondi Ue

Fonte: Firstonline.it

Attivati dal Centro Nazionale per la Mobilità Sostenibile (MOST)primi bandi in ricerca e sviluppo, promossi dal Politecnico di Torino, a valere sui fondi del Pnrr, rivolti alle imprese e alle start up. Le imprese potranno contare sul supporto finanziario e consulenziale messo a disposizione da Intesa Sanpaolo, co-fondatrice del Centro (“MOST” di Milano, “HPC, Big Data e Quantum Computing” di Bologna, “Tecnologie dell’Agricoltura” di Napoli e “Terapie Geniche e Farmaci RNA” di Padova), per la creazione di filiere di ricerca e innovazione per l’Italia del futuro.

La prima tornata di bandi promossa dal Politecnico di Torino

MOST, che vanta una dotazione di 3,3 milioni di euro, ha l’obiettivo di finanziare progettualità innovative nell’ambito della mobilità aerea (velivoli a emissioni ridotte) e della mobilità sostenibile su strada (veicoli a emissioni zero elettrici e a idrogeno).
Le imprese che ottengono l’accesso al bando hanno la possibilità di interagire con il Politecnico di Torino nello sviluppo di progetti di ricerca dedicati ai due settori, altamente innovativi e fondamentali per la crescita del Paese, e possono contare sul supporto di Intesa Sanpaolo in termini sia di finanziamenti – in affiancamento ai contributi a fondo perduto – sia di consulenza specialistica del Desk dedicato del Gruppo.
Il modello di finanziamento inaugurato dal MOST verrà replicato su tutti i Centri Nazionali per la Ricerca, con una dotazione del Pnrr dedicata pari a 120 milioni di euro da assegnare alle imprese nel periodo 2023-2025 e con un plafond di 500 milioni di euro per finanziamenti complementari messo a disposizione da Intesa Sanpaolo.

I commenti

“Il Centro Nazionale per la mobilità sostenibile MOST rappresenta un’opportunità straordinaria per rinnovare e potenziare le strutture di ricerca e promuovere una cooperazione duratura tra il mondo accademico, le imprese e la Pubblica amministrazione – ha commentato Ferruccio Resta, presidente MOST-Centro Nazionale per la Mobilità Sostenibile –. Questo progetto sostiene la ricerca e l’innovazione tecnologica, promuove la diffusione della cultura della mobilità sostenibile e si impegna nella formazione di percorsi dedicati alla futura generazione di tecnici e imprenditori.

Commenti