HomeInternational Banking News

LA NUIT DE LA PAIX: Gala in onore di Denise Mukwege Premio Nobel per la Pace, presente la Dott.ssa Cristina DI SILVIO

La Nuit de la Paix in onore di Denise Mukwege Premio Nobel per la Pace

LA NUIT DE LA PAIX: Gala in onore di Denise Mukwege Premio Nobel per la Pace, presente la Dott.ssa Cristina DI SILVIO

Eni: accordo sull’ incremento delle forniture in Congo
Il Congo autorizza le trivellazioni nella foresta pluviale
Il Congo (RDC) ad un passo dalla guerra con il Ruanda

In occasione dell’ evento LA NUIT DE LA PAIX: “Gala”che si è tenuto il 5 dicembre 2022 presso il Teatro di Corte di Palazzo Reale, era presente la Dott.ssa Cristina Di Silvio in qualità di Legal Advisor of the INTERNATIONAL INSTITUTE for DIPLOMATIC RELATIONS COMMISSION FOR HUMAN RIGHTS of the UnitedNations e Director of International Relations for the European Communit, UNITED STATES FOREIGN TRADE INSTITUTE. 

La conferenza è stata un momento di incontro per lanciare un messaggio di vicinanza e di legame tra i due Paesi: Italia – Congo. per approfondire il tema di garanzia e giustizia alle vittime del Congo per una riconciliazione che permetta al popolo di voltare pagina rispetto alle atrocità degli ultimi decenni e raggiungere una pace duratura.

Veronica Maya, Conduttrice televisiva e presentatrice della serata ha introdotto gli interventi dei relatori presentando il vero protagonista della serata: il Premio Nobel per la Pace 2018, Dott. Denis Mukwege. 

Il Sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi ha preso la parola ed ha conferito al Premio Nobel Dott. Mukwege la Medaglia della Città di Napoli.

Intervenendo alla discussione, il Direttore Generale dell’Istituto Nazionale Tumori “Fondazione Pascale” Dott. Attilio Bianchi, ha evidenziato la donazione di un macchinario sanitario per la tomografia computerizzata a beneficiare del quale sarà l’Ospedale Panzi, sito a Bukavunella Repubblica democratica del Congo, fondato e diretto dal Premio Nobel.

 

Secondo il Presidente dell’Ordine dei farmacisti dott. Vincenzo Santagada, è necessario donare farmaci per un valore di centomila euro all’Ospedale Panzi che insieme alla Fondazione Panzi rappresenta un punto di riferimento per tutte le coraggiose donne congolesi vittime di atrocità e abusi di genere nella regione del Kivu.

Il Premio Nobel per la Pace 2018, il ginecologo e attivista congolese Denis Mukwege, dichiara il suo impegno contro l’uso della violenza sessuale come arma di guerra, si tratta di una violenza perpetuata per distruggere l’apparato genitale femminile in modo da non consentire più alla donna di riprodursi. Mukwege ha spiegato di essere fondatore e anima del Panzi Hospital di Bukavu – Bukavu, è capoluogo della provincia del Sud Kivu, Est del Paese, si tratta di una terra martoriata dalle due guerre del Congo e dal conflitto del Kivu(regione tra le più ricche al mondo di minerali come Coltan e Cobalto) –  ospedale in cui è riuscito a diventare uno dei massimi esperti mondiali nella cura di danni fisici interni causati da stupro. La struttura, infatti, è specializzata nel trattare le donne, spesso bambine, vittime di stupri di gruppo perpetrati da soldati e miliziani, anche minorenni, costretti dai signori della guerra a rompere il legame familiare violentando la madre o le sorelle. Secondo un rapporto dell’American Journal of Public Health – ricorda il Dott. Denis– durante i conflitti del Congo, nel Kivu e in Ituri, provincia a nord del Kivu, che si sono verificati dal 2004 al 2008, venivano violentate quattro donne ogni 5 minuti, un ritmo feroce di violenza che ha lasciato un’ulteriore scia di patologie, dall’Aids all’incontinenza post-traumatica fino all’impossibilità di procreare oltre alla gogna sociale delle vittime. Il Nobel Mukwege ha colto l’occasione per continuare a denunciare l’impunità per gli stupri di massa compiuti nel suo Paese e criticare il governo congolese così come quelli di altri Paesi per non fare abbastanza contro quella piaga.

L’ artista pluristrumentista Baba Sissoko, ha accompagnato l’evento con le sue melodie a favore della pace.

La Dott. ssa Cristina Di Silvio in virtù dei meriti acquisiti per lo sviluppo e diffusione della cultura, della ricerca, della scienza, ha convenuto che Denis Mukwege è il simbolo più importante e unificante, a livello nazionale ed internazionale, della lotta per porre fine alla violenza sessuale in guerra e nei conflitti armati.

L’interpretazione della musica classica napoletana di Mariano Lambiase, ha segnato la conclusione dell’evento.

Scritto da Dott.ssa Michela Cialini

Fonte: Nellanotizia.net

 

Commenti