HomeFinanziamenti

Generali Italia e Gruppi Agenti: firmato l’accordo integrativo su gestioni aziendali, formazione e sostenibilità

L’accordo integrativo di secondo livello, basato sulla centralità della figura degli Agenti, pone particolare attenzione nella nuova costituzione o variazione delle gestioni aziendali

Generali Italia e Gruppi Agenti: firmato l’accordo integrativo su gestioni aziendali, formazione e sostenibilità

Fonte: Firstonline.it Generali Italia ha siglato un accordo integrativo di secondo livello con tutti i suoi Gruppi Agenti, tra cui Anagina, Gaag, G

Perché è necessaria una formazione internazionale per l’ intelligence
Formazione PA: il digitale migliora la qualità dei servizi pubblici
Accordo Cnr-Enea su energia e biotech

Fonte: Firstonline.it

Generali Italia ha siglato un accordo integrativo di secondo livello con tutti i suoi Gruppi Agenti, tra cui Anagina, Gaag, Gaat, Gagi e Unat. L’accordo è stato presentato come un passo avanti nella strategia aziendale, mirato a rafforzare la relazione con la rete distributiva di oltre 2.100 agenti e 17.000 consulenti in tutta Italia, al fine di continuare a offrire un servizio di eccellenza ai clienti.

L’accordo pone un’attenzione particolare sulla formazione e sull’avvicinamento alla professione per i figli degli agenti – che avranno dato prova di possedere profilo, competenze e capacità compatibili con la professione – cercando di garantire un modello agenziale organizzativamente ed economicamente sostenibile. Viene anche sottolineato un impegno nei confronti della sostenibilità, riflettendo la crescente importanza degli elementi Esg nella strategia del Gruppo Generali.
La firma dell’accordo è avvenuta a Venezia, presso Le Procuratie Vecchie, con la presenza di rappresentanti chiave della compagnia e dei Gruppi Agenti.

I commenti

Gli esponenti di Generali Italia hanno dichiarato che l’accordo conferma il ruolo centrale degli agenti nella distribuzione delle soluzioni e nella gestione delle relazioni con i clienti, sottolineando la volontà di perseguire un cammino comune per la creazione di valore reciproco.

“L’accordo sottoscritto oggi è il frutto di un continuo e costruttivo confronto con la nostra Rete, pilastro del nostro business focalizzato sulla consulenza di valore – ha dichiarato Giancarlo Fancel, country manager e ceo Generali Italia –. Con questa firma intendiamo rafforzare il ruolo dei nostri Agenti nel panorama distributivo attuale e futuro, con l’obiettivo di continuare a offrire un servizio di eccellenza ai nostri clienti”.

Massimo Monacelli, general manager Generali Italia e Marco Oddone, chief marketing & distribution officer Generali Italia hanno commentato: “La Compagnia ribadisce l’importanza del ruolo centrale dell’Agente e dell’organizzazione Agenziale nella distribuzione delle proprie soluzioni e nella gestione della relazione con i clienti. Questo accordo pone le basi per il prosieguo di un cammino comune orientato alla reciproca creazione di valore”.

Anche il presidente Gaag Lloyd Italico Antonio Canu, il presidente Gagi Vincenzo Cirasola, il presidente Anagina Davide Nicolao e il presidente di Gaat Roberto Salvi hanno espresso grande soddisfazione per l’accordo.

Commenti