HomeCommunication & Hi-Tech

Realizzato un materiale che combina DNA e vetro: è più resistente dell’acciaio

Un team di studiosi ha scoperto un materiale in grado du rivoluzionare l’ingegneria dei materiali. Attraverso la combinazione del DNA e del vetro, gli esperti hanno realizzato un materiale 5 volte più leggero e 4 volte più potente dell’acciaio.

Realizzato un materiale che combina DNA e vetro: è più resistente dell’acciaio

Fonte: Scienze Notizie.it Un team di scienziati delle università di Connecticut e Columbia ha creato un nuovo materiale che combina DNA e vetro ris

Scienza, dalle staminali un Dna sintetico per studiare i “geni architetto”
Dopo 12 anni abbiamo la prima mappa completa del cervello di un insetto
Un unico test del Dna per 50 malattie genetiche

Fonte: Scienze Notizie.it

Un team di scienziati delle università di Connecticut e Columbia ha creato un nuovo materiale che combina DNA e vetro risultando più resistente e leggero dell’acciaio. L’invenzione potrebbe aprire la strada alla realizzazione di materiali avanzati. Da sempre l’ingegneria dei materiali rappresenta una corsa alla ricerca costante dell’equilibrio tra l’energia e la leggerezza. Fino ad oggi, questi due ambiti sono andati spesso in conflitto tra loro. Ma ora la risposta a questa sfida potrebbe nascondersi nel DNA. Oleg Gang, scienziato ed esperto dei nanomateriali alla Columbia University (e fan dei personaggi Marvel) afferma di essersi ispirato ad Iron Man: “Questo materiale è 5 volte più leggero e 4 volte più potente dell’acciaio. 

Da sempre il vetro è un materiale che associamo alla fragilità. Ma si tratta di una caratteristica è dovuta soprattutto alle imperfezioni nella struttura, come crepe o la mancanza di atomi. In forma pura, il vetro è in grado di resistere a forze impressionanti. Per realizzare questo nuovo materiale, gli esperti hanno usato il DNA come una sorta di impalcatura sulla quale viene applicato un rivestimento di vetro. Questo scheletro di DNA funziona come una struttura portante, consentendo al vetro di mantenere la sua forma e la sua resistenza. Il prodotto è un materiale che ha il meglio di entrambi i settori: l’energia del vetro e la leggerezza del DNA. Ed è molto meglio dell’acciaio. Ma Oleg Gang avverte che “c’è ancora molto lavoro di ricerca per usarlo come tecnologia.” Nonostante ciò, il team di esperti è già all’opera per potenziare ancora le proprietà della sostanza, esplorando l’utilizzo di ceramiche speciali in sostituzione del vetro e nuove strutture.

Commenti