HomeBanche d'Italia

Banca d’Italia. Ad ottobre +1% di prestiti al settore privato e +2,8% alle famiglie

Banca d’Italia. Ad ottobre +1% di prestiti al settore privato e +2,8% alle famiglie

La Banca d'Italia rende noto che in ottobre i prestiti al settore privato, corretti per tener conto delle cartolarizzazioni e degli altri crediti cedu

Bankitalia. “Non fare passi indietro sulle pensioni”
La Banca d’Italia alza le previsioni di crescita sul Pil
Bankitalia. A novembre scende il debito pubblico italiano

La Banca d’Italia rende noto che in ottobre i prestiti al settore privato, corretti per tener conto delle cartolarizzazioni e degli altri crediti ceduti e cancellati dai bilanci bancari, sono cresciuti dell’1% su base annua (0,7% in settembre). Bankitalia aggiunge che i prestiti alle famiglie sono cresciuti del 2,8% (2,6% nel mese precedente) mentre quelli alle società non finanziarie sono diminuiti dello 0,5% (erano calati dello 0,7% in settembre). Sul fronte della raccolta, Palazzo Koch rileva come i depositi del settore privato siano aumentati del 4,9% su base annua (6% a settembre). La raccolta obbligazionaria è diminuita del 16,7%. Via Nazionale spiega poi che i tassi di interesse sui prestiti erogati nel mese alle famiglie per l’acquisto di abitazioni, comprensivi delle spese accessorie, sono stati pari al 2,40% (2,41% nel mese precedente). Infine, le sofferenze lorde delle banche italiane sono leggermente salite ad ottobre, passando a 173,8 miliardi dai 173 di settembre.

Commenti