HomeTourism

Turismo: strumenti per il rilancio e rinnovato impegno con Federalberghi

Turismo: strumenti per il rilancio e rinnovato impegno con Federalberghi

Fonte: Group.intesasanpaolo.com Intesa Sanpaolo rafforza ulteriormente il proprio impegno a favore del settore turistico, per il quale ha eroga

Il meraviglioso giardino vista mare della Cervara a Portofino
Trenitalia, boom di viaggiatori: 35 milioni solo ad agosto, sopra i livelli pre-Covid. 75 milioni durante l’estate
Turismo: dal 28 febbraio incentivi per la riqualificazione degli edifici

Fonte: Group.intesasanpaolo.com

Intesa Sanpaolo rafforza ulteriormente il proprio impegno a favore del settore turistico, per il quale ha erogato oltre €8 miliardi a partire dal 2020, puntando con Federalberghi sul rilancio e sullo sviluppo delle strutture ricettive, con particolare attenzione agli aspetti di sostenibilità e innovazione.

Il turismo rappresenta infatti uno dei grandi acceleratori della ripresa italiana post-Covid ed è centrale per l’economia del Paese ma, per mantenere la propria forza, richiede piani di investimento strutturati per elevare la qualità delle imprese ricettive e dei servizi, in ambito green e di sostenibilità, premiante soprattutto per la clientela internazionale sempre più sensibile a questi aspetti.

Intesa Sanpaolo, che ha stanziato €10 miliardi di nuovo credito per la riqualificazione delle realtà ricettive, rende in particolare disponibili alcuni strumenti dedicati, quali:

  • S-Loan Progetti Green, una nuova soluzione di finanziamento della durata fino a 20 anni, a condizioni agevolate, per tutte le esigenze di intervento delle imprese in chiave ambientale ed energetica
  • Suite Loan, finanziamento che premia le aziende che investono per il miglioramento delle strutture ricettive, offrendo anche soluzioni di noleggio dei beni strumentali attraverso la propria società RentforYou.  Più di 1.000 clienti della banca hanno già attivato finanziamenti per oltre €1 miliardo
  • Strumenti a supporto della digitalizzazione, con focus sulla gestione dei dati e la Cyber Security, alla luce della rilevanza per il servizio ai clienti e la tutela delle informazioni sensibili
  • Desk specialistico dedicato al Turismo, per consulenza dedicata all’accesso alle misure del PNRR come il Fondo Rotativo per il turismo, sul quale sono state coperte da Intesa Sanpaolo circa il 25% delle richieste presentate.
  • IncentNow, piattaforma gratuita in grado di fornire informative ai clienti sui bandi pubblicati del PNRR: oltre 15.000 clienti di Intesa Sanpaolo hanno avuto un’agevolazione pubblica del PNRR.

Ulteriori opportunità per le imprese del settore turistico sono disponibili grazie al Fondo Tematico Turismo – del quale il Ministero del Turismo è amministratore titolare – e a Equiter, partecipata da Intesa Sanpaolo e aggiudicataria di €189,2 milioni del Fondo sui €350 milioni disponibili. Le progettualità del Fondo prevedono:

  • investimenti per creazione, rinnovo, ammodernamento e miglioramento di strutture ricettive e infrastrutture per il turismo, oltre ad investimenti nel turismo sostenibile, connessi alla transizione verde o in mobilità per il turismo eco-sostenibile
  • finanziamenti per le attività di investimento per esigenze legate al capitale circolante, oltre che per l’assunzione di partecipazioni di minoranza qualificata con exit strategy prefissata e proiettata entro un periodo massimo di 20 anni.

Il turismo, tra i grandi acceleratori della ripresa italiana post-Covid

Secondo un Focus realizzato dalla Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo, il turismo è tra i grandi acceleratori della ripresa italiana post-Covid e ha continuato a crescere nel corso del 2023, restando centrale per l’economia del nostro Paese.

Commenti