HomePortualità e Marittimo

Hapag-Lloyd: sempre più vicine le nozze con Spinelli

Il colosso tedesco sarebbe pronto a rilevare il 45% del gruppo genovese. Oltre alle banchine, Hapag-Lloyd è interessata alle sinergie che si potrebbero creare con la parte logistica.

Hapag-Lloyd: sempre più vicine le nozze con Spinelli

Genova: il progetto del Polo Nautico di Levante incassa l’ok della Commissione di Gestione
Porto di Genova: la svolta green comincia da fotovoltaico e banchine elettrificate
Al via la gara per il rimorchiatore: 411,9 mln in 15 anni e 13 mezzi

Hapag-Lloyd socio di Spinelli. L’accordo tra i due gruppi sembra più vicino, come racconta Il Secolo XIX in edicola oggi.

Il gruppo tedesco che conta nel mondo oltre 14 mila dipendenti, una flotta di portacontainer da 250 navi e una capacità di 1,7 milioni di teu, sarebbe in procinto di chiudere il patto per l’acquisto del 45% del terminalista genovese. Aldo Spinelli rimarrebbe così in maggioranza, affiancato da un socio industriale di peso. Nei primi tre mesi del 2022, la compagnia tedesca ha macinato più di 4 miliardi di utile.

L’ipotesi a cui si lavora è che Spinelli ha intenzione di imbarcare nell’avventura il socio tedesco anche per sotituire il fondo Icon che aveva acquisito il 45% della società nel 2015.

Hapag-Lloyd potrebbe in un colpo solo piantare una bandierina nello scalo e poi accelerare sulla verticalizzazione, potendo contare sull’ampia divisione logistica del gruppo genovese: i camion, gli interporti e Saimare. Un sistema che darebbe alla compagnia tedesca un ottimo vantaggio.

“Per ora nessuna firma, né commenti sulla trattativa, ma è chiaro che estro questa estate verrà deciso il destino di un pezzo importante dell’economia portuale genovese” spiega il Secolo XIX che ricorda come potrebbe arrivare anche all’ultimo minuto un’offerta concorrente. Magari da Msc, che sembrava in procinto di stringere ancora di più l’alleanza con Spinelli già presente nel Terminal Rinfuse, o da qualche fondo.

Fonte: Shipmag.it

Commenti