HomePortualità e Marittimo

CONFINDUSTRIA LI MS: AVVIATO IL PROGETTO UE “SECURDOMINO” – DEMO SITE È CHEDDITE ITALY SEDE DI LIVORNO

Confindustria LI MS: Avviato il progetto UE "Securdomino" - Demo Site è Cheddite Italy sede di Livorno

CONFINDUSTRIA LI MS: AVVIATO IL PROGETTO UE “SECURDOMINO” – DEMO SITE È CHEDDITE ITALY SEDE DI LIVORNO

Sicurezza degli  impianti industriali - Avviato il progetto europeo Securdomino  “Seveso sites: assessment of integrated safety-security hazards and r

Cina: rilancia la rotta artica, traffici record nel 2023
Al via la gara per il rimorchiatore: 411,9 mln in 15 anni e 13 mezzi
Thales: rafforza la partnership con la Marina Militare Italiana

Sicurezza degli  impianti industriali – Avviato il progetto europeo Securdomino  “Seveso sites: assessment of integrated safety-security hazards and risks and related domino effects”, finanziato dalla Commissione Europea con il programma LIFE e finalizzato all’analisi dei sistemi di sicurezza degli impianti industriali. Lo ha annunciato Confindustria Livorno e Massa Carrara, sottolineando che la sede di Livorno dell’azienda Cheddite Italy, associata alla sede confindustriale, partecipa al progetto in veste di “Demo Site.

Securdomino ha come obiettivo la realizzazione di una piattaforma per l’analisi in tempo reale della vulnerabilità di sistemi industriali complessi di fronte ad attacchi intenzionali, che possono avere un effetto domino e provocare conseguenze molto severe, come incendi, esplosioni, contaminazioni ambientali, dispersione di sostanze tossiche nell’ambiente.

Il sistema Securdomino utilizzerà un modello 3D dello stabilimento analizzato, e consentirà un’analisi in tempo reale del rischio. Il progetto prevede anche dei test su impianti industriali reali, due in Italia, uno dei quali sarà proprio lo stabilimento di Cheddite a Livorno e uno in OlandaCheddite Italy partecipa al progetto impiegando 50 dipendenti, sul caricamento e la commercializzazione di cartucce sportive da tiro e da caccia per armi civili ad anima liscia di ogni tipo e calibro.

“Siamo molto orgogliosi di partecipare a questo progetto che approccia in maniera interdisciplinare il tema della sicurezza che Cheddite Italy nella sua storia ultracentenaria ha sempre posto al centro delle proprie attività – ha dichiarato Emilio Mariella, plant manager – Questa collaborazione con organismi accademici e di tutela ambientale di così alto livello ci permetterà di mantenere il ruolo di “Pionieri” che abbiamo sempre svolto in questo ambito e di aumentare in modo significativo la sicurezza industriale del nostro sito”.

Il consorzio Life Securdomino coinvolge cinque partner: oltre all’Università di Pisa, presente con ricercatori del Dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale e del Dipartimento di Scienze Politiche, DataCH technologies S.R.L. (IT), ARPAT (IT), Università di Leiden – Institute of Security and Global Affairs (NL) e Crisisplan BV (NL).

Fonte: Corriere Marittimo

Commenti