HomePolitica Italiana

SAVONA, LA TUTELA DEI RISPARMIATORI E’ FONDAMENTALE

SAVONA, LA TUTELA DEI RISPARMIATORI E’ FONDAMENTALE

Per Gentile Concessione del Nuovo Giornale Nazionale.it ll Prof. Paolo Savona, Presidente della Consob, nella recente presentazione del "Rapporto s

BTpei a 10 anni: richiesta record per la nuova emissione
La recessione non è ancora alle porte
Inflazione: non chiamiamola transitoria

Per Gentile Concessione del Nuovo Giornale Nazionale.it

ll Prof. Paolo Savona, Presidente della Consob, nella recente presentazione del “Rapporto sulle scelte d’investimento delle famiglie italiane” ha dichiarato: “In Italia non si rispetta il principio di tutela dei risparmiatori”.

“L’inflazione è una tassa iniqua a carico dei risparmiatori”, dei lavoratori e dei pensionati! “In Italia ci sono norme che ostacolano il principio costituzionale della difesa del risparmio”. Il prof. Savona segnala pure di aver già sollecitato a giugno dello scorso anno Governo e Parlamento affinché “garantissero parità di trattamento normativo, non solo tributario, tra tutte le attività possedute” per contrastare l’aumento dell’inflazione. E ricorda che “dopo un iniziale interesse alla proposta, non sono stati fatti progressi; anzi, le discriminazioni di trattamento normativo tra attività di portafoglio sono aumentate, ostacolando il raggiungimento dell’obiettivo di tutela del risparmio in ogni forma, come previsto dalla Costituzione “.

Sia questo di monito per il Governo in carica, che si appresta a varare la riforma fiscale. Equità e giustizia passano anche attraverso questo importante monito, dato che più volte è stata richiamata tale necessità, ma ora a segnalarla è il Presidente della Consob! Analogo impegno spetta al Governatore della Banca d’Italia, co-affidatario della tutela del risparmio, dell’educazione finanziaria e della stabilità del potere d’acquisto dell’euro.

Il Governo Meloni e il Ministro Giorgetti prendano in seria considerazione quanto raccomandato dal Presidente della Consob e diano seguito a quanto da lui segnalato, persona peraltro di altissimo profilo e dotato di grande autonomia, indipendenza, onestà e senso delle Istituzioni fuori dal comune! Anche le altre Autority facciano il loro dovere in merito alla tutela del risparmio e dei risparmiatori! Cosa aspettano? Continuano a favorire l’erosione dei risparmi e la dilapidazione degli indifesi risparmiatori e degli investitori italiani che dovrebbero tutelare come chiesto dalla Costituzione! Questo è grave! Non ne avvertono la responsabilità? A chi ha orecchie per intendere, intenda e si adoperi a svolgere il proprio dovere! Non è più tempo di autoreferenzialità!

a cura di Massimiliano Marzano

Commenti