HomeMercato finanziario

Le minute delle banche centrali rallentano l’andamento dei listini

Le minute delle banche centrali rallentano l’andamento dei listini

Rally delle esportazioni del 2021 con aumenti fino al 45%, forte spinta alla crescita
Banche, Nagel: Mediobanca in primo piano come advisor su M&A
Cnh Industrial: un ulteriore passo verso l’agricoltura digitale

Da un capo all’altro dell’Oceano nella stanza dei bottoni delle banche centrali c’è chi pensa che si debba porre un limite all’acquisto titoli che sta inondando di liquidità i mercati. Così mentre Wall Street è partita contrastata, anche in seguito ai nuovi sussidi di disoccupazione peggiori delle attese, in Europa i ribassi sono molto più accentuati.
Milano cede l’1,46% in linea con Londra, Francoforte e Parigi.
Petrolio in ribasso dopo l’invito dell’Opec, l’associazione che riunisce i produttori, a mantenere i livelli di produzione per sostenere i prezzi.
Il Brent del Mare del Nord è scivolato in pochi minuti di un dollaro al barile rispetto ai valori di ieri. Ora il parziale recupero a quota 44,72.

Fonte : www.rainews.it

Commenti