HomeItalian Enterprises

Ferrarelle: si cimenta nel settore delle bibite gassate

Ferrarelle ha deciso di cimentarsi anche nel settore delle bibite gassate: sul mercato arrivano anche la sua Limonata, la sua Aranciata e la sua Gassosa.

Ferrarelle: si cimenta nel settore delle bibite gassate

Fonte: Dissapore.com Ferrarelle ha lanciato la sua nuova linea di bevande gassate in occasione della 12esima edizione dell’International Horeca Mee

Nato: il nuovo “contenimento” sarà scandinavo e orientale
Imprese del sud: crescono del +0,7 a giugno
Equita: aderisce a Spectrum Markets, il mercato paneuropeo dei certificati

Fonte: Dissapore.com

Ferrarelle ha lanciato la sua nuova linea di bevande gassate in occasione della 12esima edizione dell’International Horeca Meeting 2023. Ovviamente questa linea sarà realizzata con l’acqua minerale effervescente naturale Ferrarelle, dunque siete avvisati: la Ferrarelle o la si ama o la si odia, se adorate le bevande gassate con tante, tante bollicine, allora forse anche questa nuova linea non fa per voi.

Comunque sia, l’acqua alla base di queste bibite sarà quella del Parco Sorgenti di Riardo. Tre le varianti proposte al momento:
  • Limonata Ferrarelle: 13% di succo di limoni siciliani
  • Aranciata Ferrarelle: 21% di succo di arance calabresi
  • Gassosa Ferrarelle: gusto frescon e dissetante naturale

Queste bevande promettono di essere tutte a base di ingredienti naturali, senza conservanti aggiunti e faranno parte del segmento premium delle bibite gassate. Non precipitatevi subito a cercarle per provarle perché, in teoria, compariranno sugli scaffali solo a partire da maggio.

La creazione di queste bibite in lattina fa anche parte del più vasto progetto di rilancio del brand Ferrarelle, progetto iniziato nel 2022 con un nuovo posizionamento concentrato sui concetti di piacere e benessere e con il lancio di Ferrarelle Maxima nel canale retail.

Andrea Marino, direttore commerciale Ferrarelle Società Benefit, ha spiegato che questa linea nasce dal desiderio di offrire al consumatore una bibita appagante e dissetante, con un gusto che sia però più naturale e con una frizzantezza più delicata (per questo vi dicevo prima che se amate una moltitudine di bollicine forse queste bevande non fanno per voi).

Si tratta di un’alternativa alle classiche bevande tradizionali del settore già presenti sul mercato. Secondo Marino, i consumatori vogliono gusti e ingredienti più naturali e del territorio anche nel segmento delle bibite gassate.

Per quanto riguarda il packaging, le Bibite Ferrarelle saranno messe in vendita nelle lattine da 250 ml. Come potete vedere nella foto in apertura, la grafica è alquanto minimalista, con colori di tonalità pastello, dettagli silver e scritta nera su etichetta gialla per la Limonata, arancione per l’Aranciata e azzurrino chiaro per la Gassosa. Non è stato ancora rivelato, invece, il prezzo.

Ricordiamo che l’anno scorso Ferrarelle aveva investito in Sanidrink, con l’obiettivo di aumentare la sicurezza alimentare, mentre nel 2021 aveva lanciato Infinita, la bottiglia in plastica 100% riciclata “internamente”.

Commenti