HomeItalian Enterprises

Del Vecchio ha la vista lunga: Luxottica-Essilor, nasce il gigante da 15 miliardi. Il patron: “Coronato un sogno”

Del Vecchio ha la vista lunga: Luxottica-Essilor, nasce il gigante da 15 miliardi. Il patron: “Coronato un sogno”

Pensioni, Quota 100 ai saluti: il piano di Draghi
Manifattura additiva e robotica: un patrimonio di interessi che si può allargare ad altri partner
Generali. In 9 mesi utile netto a 1,463 mld

Luxottica si fonde con la francese Essilor, in una operazione da 50 miliardi di euro. La notizia, anticipata nella notte tra domenica e lunedì dal Financial Times, è stata poi confermata prima dell’apertura dei mercati dalle società coinvolte. E ha  fatto volare il  titolo della compagnia italiana, che a Piazza Affari ha poi registrato fortissimi ordini d’acquisto. Dall’intesa nasce un leader globale nel settore degli occhiali. Leonardo Del Vecchio sarà il maggiore azionista della società che nascerà dall’unione,  un gigante con 140.000 dipendenti e vendite in oltre 150 Paesi. Sulla base dei risultati annuali del 2015 delle due società, la semplice loro somma dà vita a una realtà da ricavi netti per oltre 15 miliardi e un margine operativo netto combinato di circa 3,5 miliardi. Per Delfin, la cassaforte di Del Vecchio, sarà garantita una quota tra il 31% e il 38 per cento. Il numero uno della società di Agordo (in provincia di Belluno) sarà il presidente esecutivo della società e l’amministratore delegato di Essilor, Hubert Sagnieres, sarà il vice presidente esecutivo. La società sarà quotata a New York. L’accordo è in grado di cambiare la dinamica dell’industria degli occhiali, un mercato da 90 miliardi di euro, considerato uno dei settori a più forte crescita. Secondo gli analisti, le prospettive per l’industria sono infatti ”ottimistiche”, con il settore previsto in crescita di oltre il 2% fino al 2020. Si “Si avvera un sogno che ho da 50 anni», ha dichiarato Del Vecchio.

italiaoggi.it

Commenti