HomeInternational Banking News

Nexi in luce, l’obiettivo di un player pan-europeo si avvicina

Secondo MF-Milano Finanza sia Nexi sia Sia starebbero negoziando, separatamente, due operazioni m&a sul mercato greco. Due acquisizioni di limitate dimensioni, ma si inseriscono nella strategia del gruppo di continuare la diversificazione geografica per creare un player pan-europeo, a seguito della fusione con Nets. Banca Akros ed Equita consigliano l'acquisto del titolo

Nexi in luce, l’obiettivo di un player pan-europeo si avvicina

In spolvero a Piazza Affari il titolo Nexi (+2,50% a 16,375 euro) con Banca Akros che giudica strategicamente positive le potenziali acquisizioni, dop

Litio boliviano, dopo la Cina spunta la Russia
Afghanistan: Di Maio, dialogo con Mosca imprescindibile
Turchia e Grecia fanno a sportellate su tutto

In spolvero a Piazza Affari il titolo Nexi (+2,50% a 16,375 euro) con Banca Akros che giudica strategicamente positive le potenziali acquisizioni, dopo che MF-Milano Finanza ha riportato che sia Nexi sia Sia starebbero negoziando, separatamente, due operazioni m&a sul mercato greco.

In dettaglio, Nexi starebbe negoziando l’acquisizione delle attività di pagamento di Alpha Bank, il quarto player greco nel settore del lending che proprio di recente ha ricevuto offerte vincolanti per rilevare un maxi pacchetto di npl (portafoglio Galaxy) del valore di 10,6 miliardi di euro. La cessione rientra nei piani di ristrutturazione e risanamento dell’istituto di credito nel cui capitale figura, all’11%, il fondo di salvataggio bancario greco Hfsf.

Contestualmente Sia starebbe per definire l’acquisizione di Cardlink, che è il principale operatore del business dei pagamenti digitali in Grecia e gestisce una rete di 290mila terminali e 19mila esercenti e-commerce. Quest’ultima opportunità, ha segnalato Equita Sim, era già stata menzionata, senza particolari dettagli, già nel documento di offerta del bond di aprile mentre la prima appare coerente con i messaggi forniti durante la recente conference call dei risultati del primo trimestre 2021 dal ceo Bertoluzzo relativamente alla pipeline m&a che include diverse operazioni bolt-on.

Dai documenti pubblicati da Alpha Bank e Cardlink risulta che nel 2019 il business Merchant Acquiring di Alpha Bank ha riportato 84,8 milioni di euro di ricavi, mentre Cardlink ha registrato 33 milioni di ricavi con un utile di circa 2,7 milioni (8,4 milioni nel 2018). Le acquisizioni sono, dunque, di limitate dimensioni, ma si inseriscono nella strategia del management di continuare l’espansione e la diversificazione geografica per creare un player pan-europeo, a seguito della fusione con Nets.

“Notiamo che queste acquisizioni completerebbero la presenza di Nexi-Nets-Sia nello spazio economico europeo, dove questi gruppi hanno già una vasta presenza”, hanno commentato gli analisti di Banca Akros, confermando il rating accumulate e il target price a 17,6 euro su Nexi. Mentre Equita ha un rating buy e un target price a 19 euro.

Fonte: www.milanofinanza.it

Commenti