HomeEuropean Banking News

L’Europa multa Credite Agricole, Hsbc e JPMorgan: avevano fatto un cartello sui derivati

L’Europa multa Credite Agricole, Hsbc e JPMorgan: avevano fatto un cartello sui derivati

Barclays resta cauta sul settore bancario europeo, con qualche eccezione
Draghi Gets ECB Back on Message
Perché il lockdown spaventa le banche

europebankingbluesjpeg-8c01a_1476704643-kqyf-id6-1024x576lastampa-itLa sanzione vale 485 milioni di euro

Quasi mezzo miliardo di multa per le banche Crédit Agricole, Hsbc e JPMorgan Chase. Dopo due anni e mezzo di indagine, l’Antitrust Ue ha deciso di punire gli istituti di credito per aver fatto cartello in modo da influenzare il prezzo di prodotti derivati legato ai tassi di interesse in euro. «In violazione delle regole europee – dice la Commissione – hanno scambiato formazioni sensibili».

Il faro dell’Antitrust europeo, guidato dalla commissaria Margrethe Vestager, era stato puntato su sette banche, accusate di aver siglato un’intesa tra il settembre 2005 e il maggio 2008 relativa al tasso Euribor. Ma Barclays, Deutsche Bank, Rbs e Société Générale avevano accettato di risolvere la questione accettando l’accordo proposto dalla Commissione. Per le altre tre, che si erano rifiutate, l’inchiesta è proseguita e oggi sono arrivate le sanzioni. «Un settore finanziario sano e concorrenziale è indispensabile per sostenere gli investimenti e la crescita – ha detto Vestager – . Le banche devono rispettare le regole europee sulla concorrenza come tutte le altre imprese che agiscono nel mercato unico».

Le multe sono diverse per ogni banca e tengono conto del valore delle vendite realizzate, dalla loro durata e dall’estensione geografica. La più salata è per JPMorgan Chase, che dovrà pagare 337 milioni di euro (5 mesi). Per Crédit Agricole la sanzione è invece di 114,6 milioni di euro (5 mesi), mentre per Hsbc è di 33 milioni (un mese).

lastampa.it

Commenti