HomeCommunication & Tecnologies

Arrivano i droni salvavita: firmato accordo con 118

Tempi rapidi per soccorso anche in scenari catastrofi

Arrivano i droni salvavita: firmato accordo con 118

Il cervello umano si è ridotto di dimensioni tremila anni fa
Motore attivato dalla luce. 2 studi dimostrano che la ricerca sta colmando la distanza tra fantascienza e realtà
Slitta il nuovo viaggio sulla Luna per colpa del litigio tra Bezos e Musk

Firmato a Roma l’accordo di partenariato tra la Società italiana Sistema 118 (Sis118), partner istituzionali e tecnici del progetto Sanitary emergency urban air mobility (Seuam), che prevede il soccorso al paziente in imminente pericolo di vita con l’invio sugli scenari di soccorso di droni iperveloci, teleguidati dalle Centrali Operative 118, in grado di portare in pochissimi minuti defibrillatori automatici, emoderivati, farmaci, antidoti, materiale sanitario di estrema necessità in caso di maxi-emergenze.
“Seuam è un progetto rivoluzionario di cardioprotezione e supporto aereo avanzato alla rianimazione del paziente critico che si propone di abbattere in modo drastico i tempi del soccorso del Sistema 118 – spiega Mario Balzanelli, presidente nazionale della Sis 118 e ideatore del progetto – anticipando l’arrivo presso il paziente del defibrillatore automatico, nel caso di un arresto cardiaco, o supportando la terapia di stabilizzazione delle funzioni vitali che soccorre un paziente in stato di shock emorragico (per esempio una persona dissanguata dopo un incidente stradale), con il trasporto da parte del drone di sangue-emoderivati, o di un paziente vittima di intossicazione acuta, con il trasporto di farmaci e antidoti”.

Fonte: Ansa.it

Commenti