HomeCommunication & Hi-Tech

Accenture, sistemi avanzati di sicurezza informatica, nuovo hub in Italia: dopo Napoli, Milano

Accenture, sistemi avanzati di sicurezza informatica, nuovo hub in Italia: dopo Napoli, Milano

Fonte: Il Denaro.it Oltre l’80% dei ceo di aziende italiane è preoccupato di non riuscire a contrastare eventuali attacchi informatici, mentre quas

Così il Sud si candida a hub logistico, energetico e produttivo dell’intera regione mediterranea
istitutorelazioninternazionali.it Diplomazia online nasce a Roma
Porti italiani: l’occasione d’oro

Fonte: Il Denaro.it

Oltre l’80% dei ceo di aziende italiane è preoccupato di non riuscire a contrastare eventuali attacchi informatici, mentre quasi la metà (il 45%) ritiene che le nuove vulnerabilità informatiche siano imputabili al ritmo accelerato dell’innovazione tecnologica – non ultima, la diffusione dell’intelligenza artificiale generativa. Per aiutare le aziende ad affrontare queste nuove sfide, Accenture inaugura oggi a Milano un nuovo Cyber fusion center, un centro all’avanguardia per offrire i servizi più innovativi nel settore della cybersecurity. Il centro, che si aggiunge a quello di Napoli, è un hub per la prototipazione di soluzioni di cyber resilience e cyber protection, che verranno ottenute combinando i servizi già disponibili con le moderne tecnologie di automazione intelligente, analisi avanzate, Generative artificial intelligence e Integrated cyber defence, al fine di garantire una protezione predittiva e proattiva contro la criminalità informatica. Infatti, nel contesto aziendale italiano permangono ancora ostacoli nell’adozione di una strategia preventiva e ‘by design’ – cioè integrata fin dalle fasi iniziali di progettazione di prodotti e servizi – dal momento che la maggior parte dei ceo (oltre il 60%) ammette di adottare un approccio reattivo alle questioni di sicurezza informativa, non inserendo la cybersecurity nelle proprie strategie aziendali e non dedicandole un’attenzione costante.

Il secondo ambito sarà OT Security, con l’obiettivo di identificare e risolvere rapidamente eventuali anomalie di sicurezza nell’ambito delle tecnologie operative; l’utilizzo di soluzioni automatizzate è infatti fondamentale per garantire una pronta remediation. Il terzo ambito sarà la Simulazione di scenari di crisi, con l’obiettivo di identificare scenari di rischio e condurre simulazioni volte a migliorare la gestione di emergenze cyber. Infine, il quarto ambito consisterà nell’applicazione dell’Intelligenza Artificiale Generativa per la gestione degli incidenti, che fornirà una risposta più efficace e tempestiva nei casi di compromissioni cyber. Il nuovo centro, inoltre, offrirà accesso anche a diversi servizi di sicurezza end-to-end, dalla Threat intelligence alla gestione dell’identità digitale, dal rilevamento degli incidenti informatici fino a servizi di digital forensics e incident response, per rimediare rapidamente alle violazioni informatiche. Il Cyber fusion center di Milano si aggiunge così a quello aperto nel 2019 a Napoli in risposta alla sempre maggiore richiesta di innovazione da parte del mercato. Napoli rappresenta una realtà strategica per il business di Accenture in Italia. Accenture, infatti, è presente nel capoluogo partenopeo da oltre 20 anni con l’advanced technology center e il Cyber fusion center che impiegano oltre 2.000 persone. I Cyber fusion center di Napoli e Milano si inseriscono in un network di centri presenti in tutto il mondo, che operano in sinergia e condividono l’obiettivo di aiutare le organizzazioni a innovarsi per combattere sempre più efficacemente il cyber-crime, offrendo un accesso diretto ai servizi più avanzati a livello mondiale.

l secondo ambito sarà OT Security, con l’obiettivo di identificare e risolvere rapidamente eventuali anomalie di sicurezza nell’ambito delle tecnologie operative; l’utilizzo di soluzioni automatizzate è infatti fondamentale per garantire una pronta remediation. Il terzo ambito sarà la Simulazione di scenari di crisi, con l’obiettivo di identificare scenari di rischio e condurre simulazioni volte a migliorare la gestione di emergenze cyber. Infine, il quarto ambito consisterà nell’applicazione dell’Intelligenza Artificiale Generativa per la gestione degli incidenti, che fornirà una risposta più efficace e tempestiva nei casi di compromissioni cyber. Il nuovo centro, inoltre, offrirà accesso anche a diversi servizi di sicurezza end-to-end, dalla Threat intelligence alla gestione dell’identità digitale, dal rilevamento degli incidenti informatici fino a servizi di digital forensics e incident response, per rimediare rapidamente alle violazioni informatiche. Il Cyber fusion center di Milano si aggiunge così a quello aperto nel 2019 a Napoli in risposta alla sempre maggiore richiesta di innovazione da parte del mercato. Napoli rappresenta una realtà strategica per il business di Accenture in Italia. Accenture, infatti, è presente nel capoluogo partenopeo da oltre 20 anni con l’advanced technology center e il Cyber fusion center che impiegano oltre 2.000 persone. I Cyber fusion center di Napoli e Milano si inseriscono in un network di centri presenti in tutto il mondo, che operano in sinergia e condividono l’obiettivo di aiutare le organizzazioni a innovarsi per combattere sempre più efficacemente il cyber-crime, offrendo un accesso diretto ai servizi più avanzati a livello mondiale.

Commenti