HomeProblemi sociali

Le persone: che distruggono la salute mentale

Le persone: che distruggono la salute mentale

Istat. A gennaio cala la fiducia di consumatori e imprese
Istat. A febbraio l’indice del clima di fiducia delle imprese sale a 108,7
Distruggere è più facile di ricostruire

Non si può cambiare il passato perché fa parte di noi, in un modo o nell’ altro é una parte della nostra vita e il dolore che proviamo resterà sempre dentro di noi perché anche se rompessimo un vaso in mille pezzi anche se ci proviamo il vaso non ritornerà mai lo stesso dell’inizio, anche noi stessi possiamo cambiare ma il dolore provato non si potrà mai cancellare a volte neanche il tempo aiuta a  guarire dalle ferite perché la sofferenza del passato possiamo evitarla nasconderla ma non ci permetterà mai di abbandonarci, resterà sempre sotto la nostra anima.

Anche se fingiamo con gli altri di stare bene e di avere un sorriso gigante la nostra anima sta comunque morendo dentro di noi e anche se lo mascheriamo sotto strati di trucco o di amori finti quel dolore non scomparirà mai arrivando toglierci tutta la nostra vita e brucando tutto quello che c’ e dentro di noi entrando dentro le nostra ossa e nascondersi nel nostro cuore che si sentirà sempre a pezzi.

La sofferenza non ci permette di stare tranquilli soprattutto chi ci distrugge la nostra vita e ci porta via la nostra infanzia levandoci della gioia di essere bambini, perché l’ unica cosa che vuole e distruggerci senza nessun limite anche arrivando a danni psicologici che intaccheranno la nostra vita futura per sempre perché queste persone vogliono il nostro male e vederci soffrire come cani e non aiutarci in nessuno modo perché godono nel vederti piangere ai loro piedi e ti usano e ti sfruttano senza nessuna pietà perché l’unica ragione che puoi avere e di esistere.

Anche se ci proviamo non riusciremo mai a cancellare tutto ma possiamo provare a diventare persone diverse di quello che sono state con noi, e decidendo di rompere il cerchio con molto coraggio e impegno, lassarci tutta quella sofferenza alle nostre spalle e cercare di ricominciare per noi stessi perché la cosa più importante siamo noi che dobbiamo stare bene con noi stessi.

A cura di Tiziana Origgi

Commenti